Cartellone pubblicitario pericolante a Jungi, necessario l’intervento della gru dei Vigili del Fuoco

La rimozione è durata circa tre ore. Sul posto anche i Vigili urbani

616
Foto Angelo Carnemolla
-Pubblicità-

SCICLI – Oggi pomeriggio un cartellone pubblicitario pericoloso è stato rimosso al Villaggio Jungi, nei pressi del centro Esa, difronte lo stadio “Ciccio Scapellato”.
Da tempo i residenti del quartiere chiedevano la rimozione dell’impianto pubblicitario e la messa in sicurezza della zona. E’ stata l’associazione “Viale Primo Maggio” a chiedere l’intervento di rimozione al Comune di Scicli.

Foto Angelo Carnemolla

L’impianto è stato imbragato con grosse catene e rimosso. Altri cartelloni saranno rimossi a ridosso dell’impianto sportivo “Scapellato” a seguito di lavori di ammodernamento. Sul posto per garantire la sicurezza la polizia locale.

“L’associazione Primo Maggio –ci dice uno dei componenti, Angelo Carnemolla ha chiesto anche la rimozione di un palo ENEL pericolante in piazza Lenin. Vogliamo che il villaggio sia sempre più sicuro e garantire ai residenti tranquillità sotto ogni punto di vista”.