Scicli, maltempo: tra lavori di somma urgenza e quantificazione danni

In seguito alle piogge torrenziali del 14 e 15 ottobre

572
-Pubblicità-

SCICLI – Sono non pochi, ed ancora evidenti, i segni lasciati dalle abbondanti precipitazioni abbattutesi, nelle scorse settimane, sul territorio sciclitano. Per la quantificazione e la verificare dei danni, dei recenti eventi calamitosi, è in programma oggi un sopralluogo da parte del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile che interesserà tutto il territorio comunale di Scicli.

Intanto sono già in corso dei lavori di somma urgenza.

Nella foto l’assessore Viviana Pitrolo

Hanno preso il via –spiega l’assessore Viviana Pitrolo- i lavori relativi al ripristino della stradella che collega la via Colombo con il cimitero, strada danneggiata in seguito alle piogge torrenziali del 14 e 15 ottobre, e alla messa in sicurezza del tubo di adduzione idrica della zona. Nei prossimi giorni –chiude l’assessore Pitrolo- proseguiranno i lavori di ripristino del greto del torrente Santa Maria la Nova e di messa in sicurezza del basamento del ponte canale di contrada Lodderi”.