Tanit Scicli con i suoi suggestivi ‘Cammini’ al quinto meeting regionale ‘Vie Sacre Sicilia’

L’associazione culturale sciclitana presente a Palermo in rappresentanza del sud-est siciliano

140
-Pubblicità-

SCICLI – Tra cammini intrisi di storia e percorsi naturalistici su e giù per il territorio sciclitano, l’associazione culturale ‘Tanit Scicli’ ha saputo dare negli anni un valido contributo nella valorizzazione del patrimonio artistico e paesaggistico della città. Con grande impegno ‘Tanit Scicli’, attraverso le sue iniziative, è stata capace di affascinare turisti e visitatori ottenendo grande attenzione al di fuori del contesto turistico locale. Lo scorso fine settimana, infatti, l’associazione culturale ‘Tanit Scicli’, in rappresentanza del sud-est siciliano, ha preso parte al quinto meeting regionale di Vie Sacre Sicilia. Ideata e promossa da Attilio Caldarera, la rete ‘Vie Sacre Sicilia’ raggruppa i Cammini Sacri siciliani: percorsi secolari del territorio isolano, riscoperti negli ultimi anni da viaggiatori, pellegrini, trekker e semplici appassionati di natura e storia. Nel corso del meeting regionale Vie Sacre Sicilia, Vincenzo Burragato e Giovanni Modica hanno guidato la delegazione sciclitana presentando agli addetti ai lavori e al pubblico presente in fiera i propri cammini, vecchi e nuovi. Anche nel 2019 ‘Tanit Scicli’ figurerà all’interno del circuito di Vie Sacre Sicilia con nuovi cammini da proporre agli sciclitani e ai viaggiatori.

In dettaglio ecco le date degli appuntamenti di ‘Tanit Scicli’ in programma per il 2019:

27 aprile: Il Cammino del Beato Guglielmo Eremita;
4 maggio: Le chiese rupestri di Scicli;
25 maggio: Sulle Orme di Maria a Scicli;
8 settembre: Il Convento di Sant’Antonino e la Scala del Padre Eterno.