Il ruandese Felicien Mumitira vince la XXIX edizione del Memorial “Peppe Greco”

Il sindaco Enzo Giannone annuncia che per il trentennale della manifestazione consegnerà la cittadinanza onoraria di Scicli a Haile Gebrselassie, Paul Tergat, Kenneisa Bekele e Stefano Baldini.

424
-Pubblicità-

SCICLI – E’ stato il 24enne ruandese Felicien Mumitira a vincere la XXIX edizione del Memorial “Peppe Greco” gara podistica internazionale che si è corsa a Scicli sulla distanza dei 10 mila metri. Mumiktira è riuscito a compiere l’ultimo giro in 2 minuti e 51 secondi, il più veloce dei dieci giri. Al secondo posto si è piazzato Jean Marie Viann Niyomikiza del Brundi, ottima la sua prestazione fin dal primo giro ha fatto capire di essere nelle condizioni di infastidire Mumitira. Al terzo posto è finito l’altro ruandese Primiem Manirafasha. Primo dei siciliani Wilson Marquez della società Siracusa Atletica a cui è andato la decima edizione del premio ‘Santo Vanasia’. Felicien Mumitira è stato sempre davanti a tutti a dare il ritmo alla gara. Al settimo giro ha fatto il vuoto dietro di se, tenendo a distanza i suoi più insidiosi avverasari: John Haziminana, Kipruto Koech, Jaen Marie Viann Niyomikiza e Manirafasha. Subito dopo c’è stata la premiazione a cui ha partecipato il sindaco di Scicli Enzo Giannone e l’assessore allo Sport Caterina Riccotti. Sono stati Giovanni Giannone e Tony Liuzzo ha raccontare al pubblico presente in in piazza la gara. La gara internazionale, organizzata dall’associazione “Peppe Greco” con in testa Gianni Voi, è stata preceduta da gare a livello regionale con la categoria Esordienti e il Grand Prix provinciale ibleo Amatori. Soddisfatto a fine gara il patron Gianni Voi. “Nonostante le difficoltà economiche -ha detto Voi- sono contento per questa edizione a cui hanno partecipato diversi nomi prestigiosi del panorama internazionale. Stiamo già lavorando per la 30esima edizione. Il primo cittadino ha annunciato, prima della gara, che darà la cittadinanza onoraria di Scicli ad alcuni atleti che hanno fatto la storia del Memorial Peppe Greco: Haile Gebrselassie, Paul Tergat, Kenneisa Bekele e Stefano Baldini“. A fine gara le interviste di SVN