Scicli: un ‘Posto occupato’ contro la violenza sulle donne

L’iniziativa promossa dalla ‘Casa delle Donne’

329
-Pubblicità-

SCICLI – Posto occupato. Una sedia con un drappo rosso, per ricordare le donne vittime di violenza, la cui sedia è rimasta vuota.

Vuota a teatro, vuota al cinema, vuota ai concerti. Vuota. L’amministrazione comunale di Scicli, su proposta della Case delle Donne, ha collocato nel cortile dell’ufficio servizi sociali una sedia per segnare il posto occupato di una donna che non c’è più perché vittima di violenza. Proprio qui, qualche anno fa, fu consumata una violenza contro una donna e qui hanno sede oggi i servizi sociali del Comune. Domenica 25 novembre le donne non pagheranno nei siti culturali del Comune di Scicli e in quelli della cooperativa Triskele, la chiesa di Santa Maria La Nova e la chiesa Maria Santissima della Consolazione.

In dettaglio il programma

Sabato 24/11

ore 21.00 Officinoff installazione posto occupato (segue spettacolo teatrale Donne)

Domenica 25/11 (siti culturali gratuiti per le donne)

ore 10.15 Chiesa Metodista posto occupato

ore 16.00 appuntamento chiesa santa Teresa per visitare i siti insieme e installare posto occupato a Palazzo Spadaro

ore 18.30 Piazza Municipio momento di raccoglimento, lettura nomi delle donne vittime di femminicidio

ore 19.30 teatro piccolo stabile installazione posto occupato