“Più attenzione per i giovani e lo sport”

Appello di Fi Giovani Scicli

263
-Pubblicità-

SCICLI – Il nostro coordinamento nutre perplessità, ma soprattutto curiosità, sia per i tempi di apertura che per lo stato di avanzamento dei lavori di alcuni impianti sportivi cittadini. Nello specifico, non possiamo non notare il ritardo nella consegna di questi impianti, ad esempio lo ‘Scapellato’, del quale si diceva, come riportato anche dai siti locali, che sarebbe stato riaperto verso la metà ottobre ed invece, ad oggi, non risulta ancora fruibile. Magari la Giunta sta pensando di far concludere la stagione sportiva in corso, così potrà avere ancora del tempo per apportare migliorie e dire, il prossimo anno, di averlo consegnato in tempo per l’inizio della stagione. Mistero. Ciò detto, ricordiamo il disagio arrecato alle società sportive sciclitane, le quali scontano lo svantaggio di non poter giocare dinnanzi al pubblico amico e lo sforzo economico delle trasferte “casalinghe” presso altre città.
Purtroppo, i nostri dubbi non riguardano solo lo ‘Scapellato’, ma anche il vicino Polivalente di Jungi, che è passato dall’essere il ‘cavallo di battaglia’ in campagna elettorale ad oggetto dimenticato da tutti. Ad onor di verità, bisogna ricordare che i lavori realizzati negli impianti di Via Ugo Foscolo (Geodetico) ed antistante ad essa (Polivalente) sono stati, rispettivamente, realizzati ed avviati dalla Giunta Venticinque (Centrodestra), quindi, ancora una volta, appare utile ristabilire gli opportuni meriti. Infine, per l’ennesima volta, ci ritroviamo a trattare del Palazzetto di Donnalucata, vero gioiellino della borgata, abbandonato a se stesso dopo che sono state spese ingenti somme per la sua realizzazione. Stessa situazione per il campetto di Cava D’Aliga, che non viene mai utilizzato dai giovani della borgata, se non in rare occasioni, nonostante sia perfettamente agibile. Ciò che ci chiediamo e chiediamo alla giunta è: perché, dopo i tanti soldi pubblici spesi, questi impianti sportivi non vengono aperti e resi fruibili alla comunità? Perché vi sono continui ritardi nei lavori? E, soprattutto, perché su questo argomento si tace, nonostante le innumerevoli sollecitazioni?
Noi ovviamente ci auguriamo che questo silenzio venga presto interrotto, poichè i giovani sciclitani e le loro famiglie sono ansiosi di sapere quanto ancora si dovrà pazientare prima che questi impianti potranno essere perfettamente funzionanti e fruibili al pubblico. Inoltre, auspichiamo che eventuali ed appositi fondi (regionali o comunitari), se già in cassa, vengano rapidamente mobilitati per tali impianti.

Coordinamento Forza Italia Giovani Scicli