Quale futuro per il porticciolo ‘Francesco Nigito’ di Donnalucata?

L'Amministrazione comunale cerca di accellerare i tempi per la messa in sicurezza

251
-Pubblicità-

SCICLI – Da tempo si parla di messa in sicurezza del porticciolo ‘Francesco Nigito’ di Donnalucata. L’importante infrastruttura da anni versa in precarie condizioni e spesso è inagibile a causa dei continui fenomeni di insabbiamento e inalgamenti dello scalo di alaggio. Nei giorni scorsi palazzo Mormino di Donnalucata ha ospitato un incontro, promosso dall’amministrazione comunale sul tema: “Porto di Donnalucata, quale futuro?” All’incontro era presente anche una rappresentanza dei pescatori e dei diportisti i quali hanno presentato delle perplessità in merito agli interventi di messa in sicurezza prospettati dal Provveditorato alle opere pubbliche. Sono stati, infatti, illustrate le quattro ipotesi d’intervento pensate dal Provveditorato alle Opere Pubbliche sulla base degli studi effettuati dall’Università di Catania e Messina relativi alle condizioni della costa sciclitana e alle problematiche che interessano il mare di Scicli. E’ stato pure detto che i fenomeni di inalgamento e insabbiamento dello scalo di alaggio richiedono interventi costanti.

Nella foto l’assessore Viviana Pitrolo

Le mareggiate, sempre più frequentici spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Viviana Pitrolonon danno tregua all’infrastruttura, particolarmente esposta alle intemperie. Questi due fenomeni, nel tempo hanno messo in ginocchio l’attività diportistica e quella di pesca. Tanti pescatori sono stati costretti a lasciare il porticciolo donnalucatese e trasferirsi altrove, impoverendo l’economia locale basata oltre che sull’agricoltura anche sulla pesca. Gli anni floridi -prosegue Pitrolo- sono un lontano ricordo. Noi stiamo facendo di tutto per completare in ogni sua parte la fase propedeutica per gli interventi di messa in sicurezza”. L’amministrazione in carica ha completato una relazione in cui esprime ‘interesse’ affinchè l’intervento di mesa in sicurezza ai fini della protezione civile si realizzi. Le amministrazioni comunali, che si sono succedute nel tempo, hanno sempre cercato di ‘chiudere’ la pratica relativa alla messa in sicurezza. L’amministrazione Giannone di recente aveva chiesto gli elaborati ai nuovi progettisti. Intanto l’opposizione consiliare ha invitato la Giunta a non perdere il finanziamento destinato al porticciolo.

Nella foto il consigliere Enzo Giannone

Chiediamo all’amministrazione dice il consigliere comunale di Forza Italia Enzo Giannonedi tenere sotto controllo la pratica relativa al finanziamento sul porticciolo. Sarebbe un peccato perdere questi soldi”. Nelle prossime settimane ci saranno altri incontri sulla questione porticciolo.