Scicli: “Bene la svolta annunciata sui rifiuti. La Giunta accolga le nostre proposte in merito”

Lo dichiara in una nota il movimento Forza Italia Giovani Scicli

340
-Pubblicità-

SCICLI – Forza Italia Giovani Scicli esprime soddisfazione dinnanzi all’annuncio dell’Amministrazione in merito alla raccolta dei rifiuti nella nostra splendida Città Unesco, Scicli. In particolare, apprezziamo la volontà di voler installare una rete di videosorveglianza nei punti dove vengono frequentemente allocati abusivamente i rifiuti. Questa è una delle più frequenti richieste che il nostro Movimento ha indirizzato alla Giunta. Soddisfazione la esprimiamo per un’altra nostra richiesta, al momento verbalmente condivisa dalla Giunta: il potenziamento della raccolta dei rifiuti ingombranti. Invece, non condividiamo l’istituzione di un corpo di volontari comunali, sui quali permangono molte incognite e dubbi, poiché riteniamo più che sufficienti, oltre che più affidabili, la videosorveglianza e gli organi competenti in merito, ovvero la Polizia Municipale e quella Provinciale. Ciò detto, riteniamo ancora insoddisfacente l’attuale politica sui rifiuti dell’Amministrazione di Centrosinistra. Per questo, senza alcuna presunzione e con sincero spirito liberale e cristiano, ricordiamo alcune delle nostre proposte presentate in merito lo scorso Settembre:

– Procedere con le sanzioni contro i cittadini incivili. Le sanzioni vanno effettivamente irrogate;

– Massiccia campagna di sensibilizzazione sulla differenziata, come? Incontri pubblici con fornitura di depliant che spieghino in maniera chiara gli obblighi del cittadino e dell’Ente Locale;

– Estensione differenziata anche a Cava d’Aliga e Sampieri, i residenti di queste borgate non sono cittadini si serie b;

– Distribuzione, tramite luoghi ed orari ben definiti, per quartiere dei sacchi per la differenziata. Per soggetti con invalidità si consiglia la fornitura dei suddetti sacchi direttamente nelle abitazioni;

– Alternativamente alla raccolta differenziata porta a porta, procedere con l’installazione delle isole ecologiche, magari una per borgata, due per Jungi e due per il centro storico. Ovviamente, va inserito un sistema premiale, come avviene in altri Comuni della Provincia che conferiscono una scheda che il cittadino ricarica ogni volta che porta una quantità di rifiuti. La premialità consisterebbe nella fornitura di “servizi di sollievo”, come dei buoni pasto o, più correttamente, una riduzione della TARI.

Auspichiamo che la svolta annunciata sia concreta e non solo verbale. Esprimeremo, insieme ai cittadini, una prima valutazione su tale svolta agli inizi di Gennaio. Saremo costantemente vigili su tale situazione.

Coordinamento Forza Italia Giovani Scicli