L’Agriblu Scicli saluta il 2018 con un successo

Sconfitto il fanalino di coda Villaurea Palermo

291
Nella foto gli Under 17 e il fouriquota Franco Iacono inseriti nei minuti finali da mister Tilotta
-Pubblicità-

AGRIBLU SCICLI 37

VILLAUREA PALERMO 23

Agriblu Scicli: Iacono F. – Ammatuna L. (5) – Manno G. (4) – Lima S. (3) – Causarano S. (1) – Aragona A. (8) – Aprile A. (2) – Causarano M. (1) – Parisi Assenza E. (4) – Ciavorella G. – Gulino R. (5) – Ventura I. (1) – Iacono M. (1) – Carbone M. – Iurato F. (1) – Occhipinti G. (1) – Allenatore: Agostino Tilotta

Villaurea: Butera M. – Cipri G. – Gargano S. (3) – La Perna S. (4) – Lentini G. (5) – Romano N. (3) – Tumminello G. (5) – Gargano A. – Giambertone M. – Puglisi J. – Schiera M. (1) – Rosciglione S. (2) – Allenatore: Rosario Cala’

Arbitri: Angelo Vizzini e Emanuele Guttadauro di Gela

Ammoniti: Manno e Causarano S. (Scicli); Butera, La Perna e Tumminello (Villaurea).

PALLAMANO – Torna al successo l’Agriblu Scicli. Lo fa con una prova convincente dominando per tutto l’arco di gara contro la Villaurea Palermo. Una boccata d’ossigeno per i ragazzi di mister Agostino Tilotta che, dopo due sconfitte di misura, si rimettono in corsa per la qualificazione alle finali di Coppa Sicilia 2018/2019, alla quale accederanno le prime quattro squadre classificate nel girone di andata. Ai biancoazzurri bastano solamente venti minuti per mettere la gara in cassaforte contro una Villaurea Palermo in difficoltà sin dai primi minuti di gara. Parisi e Aragona portano subito avanti lo Scicli (4-1). Gli ospiti provano una timida reazione provando ad alzare il baricentro senza però scalfire l’organizzata retroguardia sciclitana. L’Agriblu Scicli gioca bene ed allunga sugli avversari, grazie ad una coralità di gioco più spiccata, Gulino, Manno, Lima, Aprile ed ancora Aragona fissano il punteggio sul 16-5 che di fatto chiude già i conti. Nella ripresa il copione non cambia: lo Scicli gioca in scioltezza con gli avversari rassegnati intenti ormai a limitare i danni in attesa del fischio finale. Approfittando del cospicuo vantaggio accumulato, il tecnico dell’Agriblu Scicli ruota tutti gli atleti a disposizione e nei dieci minuti finali mette in campo la formazione dell’Under 17 con solo fuoriquota senior Franco Iacono. La partita si chiude sul 37-23. Due punti che fanno classifica e che permettono di allungare sul Ragusa e scavalcare il Cus Palermo, attestando i biancoazzurri al quarto posto a soli 3 punti dalla seconda. Dopo le festività natalizie l’Agriblu Scicli è atteso da un tour de force con due gare esterne ed una importantissima in casa contro il Giovinetto Marsala, fondamentali per avvicinarsi alla vetta della classifica.