A palazzo Spadaro Giornata formazione Isee

Giornata promossa dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Scicli con Confagricoltura Ragusa

262
Nella foto palazzo Spadaro la sede dell'incontro
-Pubblicità-

SCICLI – Si terrà a Palazzo Spadaro, il 24 gennaio, a partire dalle 9.00, la Giornata di Formazione Isee promossa dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Scicli con Confagricoltura Ragusa. A darne notizia il vicesindaco di Scicli, Caterina Riccotti. Il D.P.C.M. n. 159/2013 ha introdotto nuove modalità di calcolo dell’ISEE, ben più complesse della previgente, mediante la previsione di una pluralità di indicatori differenziati in funzione della tipologia di prestazione sociale agevolata richiesta nonché della composizione del nucleo familiare. Inoltre, ha conferito alla (DSU) carattere modulare, strutturandola in più moduli a seconda delle informazioni necessarie per l’ottenimento dei diversi ISEE (DSU mini, DSU integrale etc.). Successivamente all’entrata in vigore (1 gennaio 2015), l’applicazione pratica di una riforma di così grande impatto sociale ed il confronto quotidiano con le problematiche emerse, ha portato il legislatore a mettere in atto una serie di interventi dettati dalla necessità di “adeguare“ lo strumento di valutazione della situazione economica delle famiglie che richiedono prestazioni sociali agevolate alle istanze provenienti da rilevanti parti sociali coinvolte ha richiesto l’introduzione dell’art.2 sexies del decreto legge n.42 del 2016, convertito con modificazione dalla legge 26 maggio 2016 n.89 che ha modificato il calcolo dell’ISEE per i nuclei con persone con disabilità o non autosufficienti, nonché dalla necessità di rendere i moduli di dichiarazione sostitutiva unica sempre più chiari e fruibili dai cittadini, anche in considerazione del fatto che le prestazioni sociali agevolate condizionate all’ISEE sono sempre più numerose e certamente tenderanno ad aumentare. Nel corso degli ultimi anni, infatti, l’ISEE sta rivestendo sempre più il ruolo di “prova dei mezzi” poiché consente ai cittadini di accedere a prestazioni sociali agevolate, molte delle quali direttamente erogate dall’Istituto quali ad esempio, l’assegno di natalità, la carta acquisti, il SIA, la recente previsione del REI ecc. altre direttamente dagli enti sul territorio (ad es. riduzione tasse universitarie, bonus gas, bonus elettrico, assegno di natalità, etc.). L’incontro si propone di fornire ai partecipanti un’analisi approfondita del decreto di riforma oltre che tutti gli aggiornamenti intervenuti in materia, ma soprattutto anche tutti gli strumenti necessari per realizzare un’attività di assistenza e consulenziale proattiva.