Scicli, chiesa delle Milizie: nuovi possibili scenari di recupero e valorizzazione

Tutto passa per un bando regionale destinato agli immobili d’interesse culturale nell’ambito del paesaggio rurale

-Pubblicità-

SCICLI – Opere di recupero e conseguente valorizzazione presto potrebbero interessare la chiesa delle Milizie. Lo storico immobile, sito in contrada Milizie a Donnalucata, edificato intorno al 1093-1098, è stato individuato dal Comune di Scicli per usufruire dei finanziamenti previsti in un bando regionale per il recupero e valorizzazione di immobili di interesse culturale nell’ambito del paesaggio rurale.

Nella foto l’assessore Viviana Pitrolo

L’assessore all’Urbanistica e Patrimonio, Viviana Pitrolo, parla di “un’occasione unica per recuperare, valorizzare e rendere fruibile uno storico immobile della nostra città, che da anni richiede interventi manutentivi”. Interventi e opere di recupero che potrebbero concretizzarsi in quanto “la chiesa delle Milizie –continua a spiegare l’assessore Pitrolo- rientra in pieno nella categoria degli immobili indicati nel bando”. Tra i piani successivi al recupero del sito vi è inoltre quello di renderlo fruibile a tutti. “Infatti grazie alla collaborazione attiva di associazioni no profit del territorio –conclude l’assessore Pitrolo- che lavorano nel campo culturale e sociale, il sito sarà accessibile anche a persone con disabilità”.