Calcio a 5, serie D: l’Atletico Scicli punta in alto spinto dai suoi giovani talenti

In atto un progetto ambizioso incentrato su giocatori esperti e prodotti della scuola calcio azzurro-cremisi

358
Foto Ottavio Modica
-Pubblicità-

CALCIO A 5 – L’Atletico Scicli pensa al futuro puntando sulla scuola calcio affidata alle cure di Emanuele Re e Simone Giannì che, ad oggi, conta un centinaio di iscritti. Inoltre, sta prendendo parte al campionato di serie D (girone interprovinciale) composto da: Città di Comiso, Città di Vittoria, Pozzallo 2, Alpusallus, Giarratanese, Mazzarrone e Game Sport Ragusa. Un’esperienza ragguardevole per i ragazzi guidati da Simone Giannì (nelle vesti anche di giocatore). In sette partite hanno ottenuto quattro vittorie, due pareggi e una sola sconfitta. Secondo posto in classifica assieme al Mazzarrone con 14 punti e a soli due punti dalla prima in classifica il Città di Comiso. L’ultimo successo risale alla vittoria di sabato scorso sulla Giarratanese per 6-2. Dopo un primo tempo equilibrato (2-1) ha fatto seguito una ripresa più spumeggiante con in grande evidenza Francesco Giannone, autore di una tripletta, trascinando la sua squadra ad una larga vittoria. Questa la rosa: Guglielmo Iacono (2001), Guglielmo Iurato, Cristian Lucifora (2002), Mario La China, Francesco Giannone (2001), Angelo Scifo (2001), Simone Giannì, Salvatore Fidone, Giulio Trovato, Marco Giannì (2001), Fabio Isteri, Vincenzo Aprile (2001) e Emanuele Re. La grande passione, l’amore verso il calcio, ma soprattutto la voglia di scommettersi, di confrontarsi con una realtà diversa dei vari tornei amatoriali, alla base del progetto. “I ragazzi -commenta Emanuele Re- sono carichi di entusiasmo e buona volontà, vogliono dimostrare a loro stessi e agli altri che insieme si può costruire qualcosa anche in mezzo a tante difficoltà di varia natura”.