Scicli: l’Uomo Vivo si avvicina, c’è il quartiere ‘Consolazione’ da sistemare

Lettera in redazione di un cittadino

119
-Pubblicità-

SCICLI – Ed anche quest’anno Scicli si prepara a vivere con entusiasmo una festa tanto attesa dai cittadini che iniziano ad essere in subbuglio: la festa di Pasqua, nonché la festa del Gioia. Anche l’Amministrazione Comunale di Scicli si prepara a vivere questo evento giacché vedrà il proprio paese inondato dalla presenza di cittadini provenienti sia dal comprensorio provinciale sia da quello regionale e nazionale. La festa di Pasqua è tanto coinvolgente quando impegnativa, questo lo sanno tutti, soprattutto l’Arciconfraternita di S. Maria la Nova a cui è affidata l’organizzazione della festa e la gestione delle attività commerciali per poter garantire un servizio quanto più eccellente possibile.

Purtroppo, lo stesso non si può dire per il Comune di Scicli che, a pochi giorni dalla festa, trascura il quartiere della Consolazione abbandonandolo ad uno stato indecente, proprio come si vede dalle foto allegate. Verso la fine mese di Marzo, infatti, sono stati effettuati dei lavori di sistemazione sull’acquedotto fognario che attraversa la piccola ma trafficata piazzetta antistante la Chiesa della Consolazione.

Ad oggi però, nonostante i lavori di ripristino siano giunti al termine, non è ancora stato ripavimentato il suolo pubblico, rendendo così impervio e pericoloso l’attraversamento pedonale di persone giovani ed anziane. Questa brutta e pericolosa situazione però sembra non godere delle giuste attenzioni che invece dovrebbe avere da parte dell’Amministrazione Comunale, la quale invece si preoccupa di provvedere all’eliminazione di erbacce dalle Chiese e dai palazzi della città.

F. DE SANCTIS