Scicli: commozione in città per la morte di Angelo Carbone

Atteso l’arrivo della salma da Catania

1447
-Pubblicità-

SCICLI – Ha destato profonda commozione la morte del giovane Angelo Carbone, di 21 anni, morto al ‘Trauma Center’ dell’ospedale Cannizzaro di Catania dove era arrivato ieri pomeriggio in elisoccorso dopo essere rimasto vittima di un incidente in un fondo agricolo in contrada Balatelle, tra Scicli e Cava d’Aliga. Lo sfortunato giovane stava assistendo ad alcune operazioni di fresataura di un trattore quando, non si sa come, è stato colpito gravemente dalla fresa del mezzo agricolo. Il suo decesso è avvenuto, quasi sicuramente, per emorragia. L’esatta dinamica dell’incidente è in fase di accertamento. La salma del ragazzo si trova ancora a Catania. Molto probabilmente non farà rientro a Scicli nella giornata di oggi. Forse sarà sottoposto ad autopsia. I familiari sono nello sconforto, aspettano la salma del povero figlio per preparare la camera ardente e i funerali. Il ragazzo a Scicli era molto conosciuto avrebbe compiuto gli anni nel prossimo mese di agosto. Tanti gli attestati di cordoglio arrivati in queste ore alla famiglia e ai parenti stretti di Angelo Carbone. Sconforto e incredulità per i suoi amici che postano frasi e messaggi di affetto verso chi è scomparso in modo violento e prematuro.