Legambiente: “Sulla spiaggia di Sampieri rinvenute l’80% di plastiche usa e getta”

Il circolo Legambiente 'Kiafura' Scicli chiede al Comune di approvare subito una delibera per fermare il fenomeno

2480
-Pubblicità-

SCICLI – Nell’indagine ‘Beach Litter 2019’, presentata da Legambiente, figurano anche i dati della spiaggia di Sampieri. Nel litorale sciclitano con l’aiuto degli studenti della scuola “Elio Vittorini” di Scicli e grazie al monitoraggio effettuato sulla spiaggia di Sampieri sono stati rinvenuti per l’80% plastiche delle quali il 79% sono plastiche usa e getta (bicchieri, cannucce, bottiglie, sacchetti, mozziconi di sigarette) e poi tappi e altre plastiche rigide. A Sampieri il monitoraggio è stato realizzato dal circolo ‘Kiafura’ di Scicli.

Nella foto la presidente del circolo Legambiente ‘Kiafura’ di Scicli Alessia Gambuzza

Per il secondo anno consecutivo la spiaggia di Sampieri rientra nel dossier sui rifiuti spiaggiati pubblicato a livello nazionale dalla nostra associazione -dichiara Alessia Gambuzza, presidente del circolo Legambiente ‘Kiafura’ di Scicli. Il marine litter è un problema che riguarda gli oceani ma anche il mar Mediterraneo, come testimonia il monitoraggio realizzato dai nostri volontari e dagli studenti di Scicli. Le spiagge iblee devono essere salvaguardate con le campagne informative per i cittadini, con le multe per chi abbandona i rifiuti o li conferisce scorrettamente in modo consapevole (da tale comportamento deriva l’80% dei rifiuti che finiscono in mare), con la corretta gestione dei rifiuti sulla terraferma. Sta arrivando l’estate 2019 e ci auguriamo che a Scicli lo scenario di fronte agli occhi dei turisti sia diverso da quello dello scorso anno. Per farlo il Comune implementi una efficace raccolta differenziata su tutto il territorio, comprese le frazioni a mare, e approvi subito la delibera di cui sentiamo parlare da mesi per vietare una volta per tutte la vendita e l’uso della plastica usa e getta negli esercizi commerciali, nei supermercati, negli stabilimenti e nei locali al mare come fatto da diversi comuni siciliani. La stagione estiva in via di apertura a Scicli deve essere caratterizzata dalla rivoluzione plastic free”. Legambiente ‘Kiafura’ chiede al Comune di ”approvare subito la delibera contro l’usa e getta della plastica come fatto anche da altri comuni siciliani. L’estate sciclitana 2019 deve essere plastic free”.