Scicli: il teatro classico del “Q. Cataudella” protagonista al chiostro dell’ex convento del Carmine

In scena la tragicommedia “Classici stereotipi”

217
-Pubblicità-

SCICLI – Uno scenario unico, suggestivo, quello del chiostro dell’ex convento del Carmine, ha ospitato il laboratorio del teatro classico dell’Istituto di istruzione secondaria superiore “Quintino Cataudella” di Scicli. Gli studenti sono saliti sul palco per rappresentare “Classici stereotipi”, una tragicommedia con brani tratti da Plauto, Terenzio, Euripide, Shakespeare, Bufalino e Bartezzaghi. È stato un sabato all’insegna della cultura. La professoressa Giusy Carnemolla ha guidato in modo eccellente il gruppo di studenti che hanno riscosso molti consensi dal pubblico presente. Ad applaudire in prima fila, tra tanta gente presente, il dirigente scolastico Enzo Giannone e l’assessore alla Cultura Caterina Riccotti. Sono salti sul palco: Giovanni Calabrese, Lorena Aprile, Ottavia Nardi, Sara Manenti, Antonio Inclimona, Arianna Liuzzo, Carlotta Buscema, Elvira Vaccaro, Fulvio Cavanna, Giovanni Arrabito, Giuseppe Giglio, Clara Carrabba, Mariaelena Pellegrino, Sofia Emmolo, Davide Musumeci e Martina La China.