Giovane scippatore modicano arrestato a Scicli dai carabinieri

Aveva scippato un’anziana donna a Pozzallo il 24 giugno dello scorso anno

642
-Pubblicità-

SCICLI – E’ stato arrestato a Scicli dai carabinieri della locale Tenenza, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, A. G., modicano di 22 anni per furto con strappo aggravato e lesioni personali gravi. Il fatto risale alla sera del 24 giungo dello scorso anno, quando una donna di quasi 80 anni fu scippata della propria borsa a Pozzallo da due soggetti e scaraventata a terra dalla forza del malfattore. La donna venne soccorsa da un sottufficiale dei Carabinieri in servizio alla Stazione di Pozzallo, che, libero dal servizio e disarmato stava passeggiando con la famiglia. Successivamente il maresciallo si lanciò all’inseguimento del malfattore che fu arrestato e tradotto presso il carcere minorile di Catania. Il minore diede alcune indicazioni sul complice che lo aveva accompagnato con un motociclo, ma in realtà le indagini, svolte sotto il coordinamento della Procura iblea, hanno dimostrato che si trattasse di un’indicazione falsa. I Carabinieri di Scicli, svolgendo delle attività d’intercettazione telefonica per altri reati, hanno captato diverse conversazioni utili ai fini della ricostruzione dell’episodio e hanno anche svolto un’accurata analisi dei tabulati dell’aggancio delle celle telefoniche da parte degli indagati. In sostanza il minore aveva sottratto il motociclo di proprietà della madre per recarsi insieme all’amico modicano a Pozzallo con l’intento di compiere un fatto delittuoso, e, successivamente i contatti captati hanno confermato una collaborazione criminale molto stretta tra i due giovani. Al termine delle operazioni i militari dell’Arma hanno arrestato il 22enne modicano ed il minorenne è giudicato in un procedimento connesso presso la Procura dei Minori di Catania.