Festa delle Milizie 2019: dalla tradizione al folklore fino al gusto, c’è attesa a Scicli

Momento centrale dei festeggiamenti la rievocazione del fatto d’armi del 1091 in programma sabato prossimo alle ore 20

370
-Pubblicità-

SCICLI – Cresce l’attesa per i festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Milizie in programma sabato sera in piazza Italia alle ore 20,00. Gli attori in questi giorni sono impegnati a provare la rievocazione storica del fatto d’armi dell’anno 1091 tra Normanni e Saraceni che culmina (secondo la leggenda) con l’apparizione della madonna a cavallo in aiuto del popolo sciclitano. La festa delle Milizie dal 2010 fa parte del REI (Registro eredità immateriali). Quest’anno sarà l’attore sciclitano Riccardo Maria Tarci il regista della rappresentazione teatrale. Il testo è il Pacetto-Vanasia, secondo tradizione. Ad aprire i festeggiamenti del sabato, in onore della co-patrona della città, un corteo storico con decine di figuranti in costumi d’epoca. Tra gli appuntamenti collaterali alla tradizionale e folkoristica manifestazione ci sarà un momento dedicato al gusto, con la Sagra della Testa di Turco, il dolce tipico sciclitano, un grande bignè che riproduce le fattezze di un turbante arabo, e del cous -cous. Oltre al gusto sono in programma anche dei momenti culturali con le passeggiate nei luoghi mariani, la prima sabato mattina, la seconda domenica, stavolta a cavallo. Da Scicli e fino al Convento delle Milizie, a Donnalucata. Tra i momenti prodromi, invece, stasera (Giovedi) alle 18,30 una conversazione a palazzo Spadaro sul culto della “Madonna di li Milici” di Scicli.

Nella foto l’assessore Caterina Riccotti

La festa delle Milizie -esordisce l’assessore alla Cultura Caterina Riccotti- da sempre è considerato un appuntamento classico per gli sciclitani e chiude il ciclo delle tre feste di primavera. E’ una festa REI così come la Cavalcata di San Giuseppe a Marzo del “U Gioia” nel giorno di Pasqua. Questa è una festa che attira l’attenzione di tantissima gente che arriva a Scicli da ogni parte della Sicilia. Il turismo religioso è in forte crescita e per noi, oltre al barocco ed ai luoghi di Montalbano, è un’altra occasione per attrarre turisti e visitatori”SVN trasmetterà la sacra rappresentazione del fatto d’armi del 1091 in diretta streaming sulla pagina facebook Scicli Video Notizie e sul sito Sciclivideonotizie.it. La diretta inizierà alle ore 19.30 con un ampio spazio dedicato a interviste e approfondimenti sull’evento a cura del giornalista Bartolo Lorefice.