Scicli, città dalla grande “effervescenza” culturale

Il bilancio del primo semestre del 2019

160
-Pubblicità-

SCICLI – La città di Scicli continua a contraddistinguersi nel territorio ibleo per la sua grande “effervescenza” culturale. Negli ultimi anni si è assistito a un crescendo di associazioni e organizzazioni locali che si sono fatte promotrici di eventi e attività al fine di esaltare l’intero patrimonio culturale, artistico e paesaggistico sciclitano. Circostanza destinata a ripetersi anche quest’anno come dimostra l’intensa attività culturale sviluppatasi in questi primi sei mesi del 2019. A fare un consuntivo del primo semestre dell’anno in corso è l’assessore alla Cultura, Caterina Riccotti.

Nella foto l’assessore Caterina Riccotti

Dai dati provenienti dal settore Benessere di Comunità del Comune –afferma Riccotti- non possiamo altro che tracciare un bilancio positivo per quanto concerne l’attività culturale in città. A testimoniare ciò sono le oltre cinquanta delibere di patrocinio di iniziative in cui pubblico e privato hanno collaborato, dall’inizio dell’anno, per attività di promozione e intrattenimento, registrando una grande partecipazione dei cittadini alla vita sociale. Il Comune è sempre partner dell’iniziativa dei privati a Scicli, con benefit e servizi che permettono l’organizzazione di eventi e appuntamenti che rendono viva la città, chi vi risiede e chi l’ha scelta per la vacanza. Nei prossimi giorni –conclude Riccotti- si potrà assistere a un esempio concreto di quella che è l’effettiva vivacità culturale che caratterizza Scicli con in programma un lungo elenco di appuntamenti patrocinati dal Comune”.
Di seguito gli appuntamenti che attendono la città in quest’ultima settimana di giugno. Giovedì, alle 18 a palazzo Spadaro, la presentazione del libro di Domenico Pisana “Odi alle dodici terre. Il vento, a corde, degli Iblei”. L’iniziativa è del Movimento Brancati, della compagnia teatrale I Caturru, dell’associazione Primo Maggio e della Armando Siciliano Editore. Il giorno dopo, venerdì 28 giugno, all’ex Convento del Carmine, dalle 17, “Koinonia”. La scuola iblea di pubblica amministrazione dà appuntamento per un Corso di Formazione sul tema “Attenzione, tutela e sviluppo dell’ambiente nel territorio degli Iblei”. L’evento è accreditato dal Coa di Ragusa e dà diritto a crediti formativi. Domenica prossima una ciclostorica, intitolata “Gloriosa” per i 51 anni in sella a una bici di Memmo Cucuzza. Sempre nella giornata di domenica 30 giugno, la parrocchia del Santissimo Salvatore ha organizzato la seconda sagra del “cucciddatu scaniatu”, pane tipico di Scicli, manifestazione che si chiuderà con il concerto di una cover band di Claudio Baglioni.