Scicli: al via la rassegna teatrale estiva “Villeggianti”

Primo appuntamento stasera alle ore 21 alla Cava di Santa Maria la Nova con lo spettacolo “Scicli racconta…Maruzza Musumeci”

-Pubblicità-

SCICLI – Si apre il sipario della rassegna teatrale estiva “Villeggianti”, organizzato dall’Associazione Officinoff, con uno spettacolo teatrale itinerante che vuole essere un tributo ad Andrea Camilleri, maestro della sicilianità e cantore dell’ethos della nostra Terra: appuntamento venerdì 5 luglio alle ore 21.00 (ci sarà un secondo spettacolo alle 23.00) alla Cava di Santa Maria la Nova per Scicli racconta… Maruzza Musumeci”.
Una “favola” leggera, tagliente e che induce alla riflessione ambientata nella Vigata di fine Ottocento, in cui sono presenti motivi classici come quello delle sirene e del loro canto suadente e mortifero e quello della vendetta, covata per millenni contro un Ulisse dedicato ai campi. Il protagonista ‘Gnazio Manisco (una sorta di anti-Ulisse) ritorna dall’America senza mai guardare il mare, per dedicarsi a coltivare la terra. Acquista un campo che è come un’isola sull’acqua e decide di sposarsi. La donna di cui si innamora perdutamente è bellissima e canta canzoni meravigliose che solo lui comprende. Da qui si dipanano una serie di eventi sorprendenti che coinvolgono personaggi radicati nella cultura siciliana, dalle più diverse caratteristiche, creati dalla maestria illuminante di Andrea Camilleri. Con il susseguirsi frenetico degli eventi, il pubblico verrà condotto in un viaggio attraverso una mitologia autentica e sensuale, mitigata dalla poeticità della storia d’amore di ‘Gnazio e Maruzza. La regia è di Germano Martorana, l’adattamento di Simonetta Cuzzocrea. In scena ci saranno Gisella Burderi, Luca Burgio, Irene Cascone, Simonetta Cuzzocrea, Alida Di Raimondo, Vania Orecchio, Pino Migliorisi, Giovanni Peligra e Carla Schembari. Luci e fonica: Baglieri Service. Punto di concentramento presso la Cava di Santa Maria La Nova a Scicli (inizio Cavuzza di San Guglielmo). Lo spettacolo (con orario 21.00 e 23.00), dopo la prima di stasera, verrà replicato nelle giornate del 12 e 19 luglio e del 2-9-24 e 30 agosto.

Prevendite presso la Libreria Don Chisciotte (via Aleardi 4 – Scicli) 0932-842674 – 3474999096
Posti limitati – Trattandosi di spettacolo itinerante, si raccomandano abbigliamento pratico e scarpe comode.

PROSSIMO SPETTACOLO IN PROGRAMMA

Domani, sabato 6 luglio | Meter Tygater

“Meter” dal greco madre.
“Tygater” dal greco figlia.
La madre e la figlia in questione sono Clitennestra ed Elettra.
Il racconto, pur partendo dal mito classico, si colloca in un contesto storico moderno, quello della Grecia dei “Colonnelli”. La nostra analisi cerca di approfondire il rapporto tra queste due figure, non solo il conflitto che ne verrà dopo: la loro intimità, il loro legame affettivo, i loro giochi. E proprio nel gioco inizia questa storia.
Così questa Elettra bambina, legata all’infanzia, ci mostra la bambola regalatale dal padre, ci mostra l’innocenza pura di una giovane adolescente che sente pian piano rompersi e trasformarsi questo legame indissolubile. Clitennestra invece è in principio una madre affettuosa, come qualunque altra, ama la figlia incondizionatamente, come anche il marito Agamennone, fino al giorno della partenza di lui, della violenza subita, ovvero l’omicidio di Ifigenia. Questo tradimento indurisce la Clitennestra donna e madre, fino a condurla alla trasformazione, all’assassinio. La purezza di Elettra è così macchiata, interrotta. Lei ascolta impassibile l’omicidio “il rumore dell’acqua che scendeva”, “il gorgoglio”. Il gioco che le univa nella vita diventa il gioco che le separa nella morte. La drammaturgia originale ha avuto varie ispirazioni: da Fuochi della Yourcenar, a Crisotemi di Ritsos, a “I sogni di Clitennestra” di Dacia Maraini. Un racconto a due voci dove le inconfessate gioie e i segreti di una delle famiglie più analizzate della letteratura greca prendono forma; una famiglia al potere, una famiglia come qualunque altra.
Lo spettacolo è vincitore del Premio Nazionale Creatività Giovanile Under 30 2018.

 Scicli, villa Penna – ore 21.30
Regia e Drammaturgia: Aurora Miriam Scala
con Miriam Scala e Maria Chiara Pellitteri
Costumi: Giuseppe Fugà
Light designer: Giuseppe Spicuglia

Informazioni sulla rassegna

Ingresso spettacolo: € 10
Prevendita: Libreria Don Chisciotte
via Aleardi, 4 – Scicli | tel. 0932 842674 – 3474999096

Seguiteci su Facebook : @OFFICINOFF | WWW.OFFICINOFF.COM