Scicli: il neo Sovrintendente Giorgio Battaglia nella stanza del sindaco Giannone

Affrontate le emergenze relative ai beni culturali

145
-Pubblicità-

SCICLI – La stanza del Sindaco ha ospitato, stamani, un incontro tra l’amministrazione comunale e il neo Sovrintendente di Ragusa, Giorgio Battaglia. E’ durato oltre un’ora il confronto tra le parti che hanno affrontato tutte le questioni relative ai beni culturali a Scicli. Ad intervenire al termine dell’incontro il sindaco di Scicli, Enzo Giannone e il suo vice Caterina Riccotti.

Nella foto il sindaco di Scicli Enzo Giannone

E’ stata l’occasione –spiega il primo cittadino- per riformulare di presenza gli auguri di buon lavoro al nuovo Sovrintendente, che conosce molto bene il territorio e non ha bisogno di periodi di ambientamento, e per discutere di tutta una serie di temi legati alle politiche di gestione dei beni monumentali in città”.

Nella foto il vice sindaco Caterina Riccotti

Abbiamo affrontato –afferma il vice sindaco Riccotti- la questione della fruizione, della accessibilità e della destinazione d’uso dell’ex Convento della Croce, del potenziale investimento di risorse sulla collina Chiafura e sul castello dei Tre Cantoni, dove gli scavi archeologici hanno portato alla luce importanti acquisizioni, che meritano ulteriori indagini e approfondimenti. I rispettivi uffici degli enti –conclude Riccotti- si sono coordinati per avviare un confronto sullo stato dell’arte dei singoli progetti e per lavorare di comune accordo”.