“Lo stato di salute del mare sciclitano? Soddisfatti per i risultati delle analisi di Goletta Verde…restano alcune criticità”

A dichiararlo il Circolo Legambiente Kiafura Scicli

SCICLI – Il mare sciclitano gode di un buon stato di salute. A dirlo, nei giorni scorsi sia il Comune che Goletta Verde, con le sue analisi effettuate presso la foce del torrente Modica-Scicli, all’altezza di Lido Arizza. Il Circolo Legambiente Kiafura Scicli è soddisfatto per il risultato anche se individua alcune criticità. “Ci uniamo –scrive in una nota il Circolo Legambiente Kiafura- alla soddisfazione di chi legge in maniera positiva i risultati delle analisi effettuate da Goletta Verde alla foce del torrente Modica- Scicli. Risultati che vengono conosciuti in tempo reale in tutte le città italiane e anche all’estero, e questo favorirà il turismo balneare lungo i 18 chilometri di costa sciclitana”. Legambiente Kiafura auspica che tutto questo dia “un rinnovato impulso per intervenire sulle criticità che permangono sull’impianto di Piano Conte, che versa in uno stato di sofferenza tanto da ricevere con grande difficoltà le autobotti degli espurghi dei pozzi neri, ed anche sulla eliminazione di quei presunti sversamenti che soci e cittadini ci segnalano come provenienti da Punta Corvo, da Contrada Timperosse, ed altri luoghi ancora. Lo stesso prelievo alla foce del torrente Modica – Scicli avrebbe potuto dare risultati molto diversi se effettuato in periodo non estivo, quando il flusso di acqua sfocia in mare (al momento del campionamento di Goletta Verde non era così) e il malfunzionamento del depuratore di Modica provoca sversamenti sino ad oggi non efficacemente contrastati. Se quest’anno la nostra Goletta Verde ci ha dato una mano per alcuni aspetti, la situazione rimane critica, come testimoniato dalle segnalazioni che pervengono al nostro circolo su potenziali fenomeni di inquinamento che vanno approfonditi e affrontati in tempi brevi”.