Ospedale Busacca, Piano di riordino: il Consiglio comunale vuole vederci chiaro

Nella seduta di martedì scorso approvato all’unanimità il punto sullo stato di avanzamento dei lavori

SCICLI – A distanza di 12 mesi dalla data di firma del piano di riordino della rete ospedaliera della Regione Siciliana per la provincia di Ragusa, l’intento di conoscere e vigilare sullo stato dei lavori riguardanti il nosocomio sciclitano si conferma essere una delle priorità in Consiglio. Nel corso della seduta di martedì scorso è stato approvato, all’unanimità dei presenti in aula, il punto all’ordine del giorno sull’ospedale Busacca. Presentato da tutte le forze di maggioranza, il documento ha lo scopo di conoscere lo stato di avanzamento dei lavori del nosocomio sciclitano a seguito degli impegni assunti, più di un anno fa, dal manager aziendale Ficarra con il primo cittadino e tutto il Consiglio comunale. Impegni assunti che ad oggi, secondo il parere della civica Assise, non risultano del tutto rispettati. Nel documento si chiede l’attuazione di quanto previsto dal piano di riordino ovvero: 1)L’insediamento del centro I.R.C.C.S NEUROLESI DI MESSINA;
2) L’attivazione dei servizi di una unità semplice di Medicina generale con n. 10 posti letto, di una unità di chirurgia generale con n. 4 posti letto, di una unità semplice di reumatologia e di un servizio di anestesia;
3) il potenziamento del servizio di poliambulatori specialistici. Sono tre punti cardini del documento con il quale si fa esplicita richiesta di dare attuazione di quanto previsto dal piano di riordino.
Sul tema sanità a Scicli, SVN ha intervistato Consuelo Pacetto, consigliere comunale di Start Scicli.