Canestro rubato, FIGS: “Il Comune di Scicli intervenga entro 15 giorni”

Fi Giovani alimentano il dibattito in città

-Pubblicità-

SCICLI – Sono trascorse tre settimane, quasi un mese, dalla sottrazione, da parte di ignoti senza dignità civica, di un bene pubblico, ovvero il canestro di Piazza Mediterraneo a Cava d’Aliga. Proprio Fi Giovani aveva lanciato la notizia alla cittadinanza di tale evento, certamente non catastrofico per le sorti della borgata, ma dannoso per la vivibilità della Piazza, un tempo luogo di eventi musicali e di ritrovo. Il canestro, installato oltre un anno fa grazie all’impegno del Professore Carbone, aveva rianimato un’area “spenta”. Infatti, è sufficiente transitare la sera o a vespri in loco, nelle ultime settimane sono nuovamente scomparsi bambini e ragazzi, i quali vedevano nel canestro una certezza di divertimento e libero gioco. Non vogliamo lanciarci nel solito attacco sull’assenza di spirito civico di alcuni cittadini, ma, dinnanzi a tali eventi, spetterebbe all’Ente Locale rispondere in maniera ferma e decisa. Come? Ricollocando il canestro ed installando una rete di videosorveglianza in Piazza. Forza Italia Giovani Scicli lancia una “sfida/proposta” alla Giunta: se vi è davvero interesse per i giovani cavadalgesi, si intervenga con quanto richiesto entro il 15 Settembre 2018. Poi spetterà al senso civico dei concittadini a far sì che il canestro non venga sottratto.

Coordinamento Forza Italia Giovani Scicli