Morte del maestro Claudio Scimone. Il sindaco Giannone: “Giorno triste per tutti gli sciclitani”

Il musicista di fama mondiale era originario di Scicli

-Pubblicità-

SCICLI – “Esprimo a nome della comunità di Scicli il cordoglio della città per la morte del maestro Claudio Scimone”. Il sindaco di Scicli, Enzo Giannone, appresa la notizia della scomparsa del fondatore dei Solisti Veneti, ha interpretato stamane il senso di tristezza che ha pervaso gli sciclitani per la morte dell’illustre figlio di Scicli. Claudio Scimone ha sempre ricordato le proprie origini, e il legame con Scicli e Donnalucata, luogo in cui ha trascorso molte villeggiature, ed è stato la vetta più alta di una famiglia che a Scicli ha avuto sempre un ruolo decisivo in molte vicende storiche della città. Dire Scimone a Scicli ha significato sempre dire illuminismo, cultura, progresso, nobiltà d’animo. La scomparsa di Claudio rappresenta una perdita non colmabile nel mondo della cultura musicale italiana e mondiale.