Pallamano: l’Agriblu Scicli prepara un nuovo assalto alla Serie A2

Dirigenza e staff a lavoro in vista della nuova stagione

-Pubblicità-    

PALLAMANO – Lasciarsi alle spalle la delusione dello scorso finale di stagione. E’ quello che proverà a fare l’Agriblu Scicli nel prossimo campionato. La società scilitana è reduce da una buonissima stagione giocata ad alto livello ‘macchiata’ solamente dall’eliminazione alle Final Four valide per l’accesso in Serie A2. Ripartirà da tante certezze la nuove stagione dell’Agriblu Scicli intenta a riprovare a dare l’assalto alla tanto ambita Serie A2. La dirigenza, capeggiata dal presidente biancazzaurro Parisi, è a lavoro per arricchire e completare una rosa nel complesso già competitiva, capace di dominare il proprio girone nel corso della passata regular season. E’ proprio dal mercato che arrivano le prime novità.

Nella foto il neo acquisto Agriblu Scicli Salvatore Lima

Ad aggiungersi al mosaico Agriblu Scicli è il terzino (classe ’99) Salvatore Lima. Terzino giovane, talentuoso e già con un grande bagaglio d’esperienza, Lima ha sfiorato, lo scorso anno, la promozione in massima serie con il Kelona . “Il campionato della B si prospetta di un buon livello rispetto agli anni precedente –commenta il neo terzino biancazzurro Lima. Saranno tutte partite interessanti e mai scontate”. Dalla dirigenza dello Scicli fanno sapere che il mercato non finisce con questo innesto e che nei prossimi giorni ci saranno ulteriori novità. Intanto manca meno di un mese al via del campionato di B (inizio fissato per il 6/7 ottobre) e già si rincorrono le prime voci ufficiose sulla composizione del girone al quale è prevista la partecipazione di almeno 10 squadre. A poter far compagnia nel girone all’Agriblu Scicli potrebbero esserci: l’Albatro Siracusa, Pallamano Avola, H.C. Messina, Giovinetto Marsala, Aretusa Siracusa, Villaurea Palermo, Girgenti, Esperia Orlandina e Ragusa.