Scicli, tentato furto in un appartamento: arrestato dai carabinieri un 37enne

Ad allertare le forze dell’ordine una residente della zona

-Pubblicità-

SCICLI – I carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato, in flagranza di reato per tentato furto aggravato, Aydi Atef, 37enne cittadino tunisino residente a Scicli.

L’uomo, approfittando dell’assenza del proprietario dell’immobile, appena partito per le ferie, stava per introdursi furtivamente all’interno dell’abitazione in via Trento, quando una residente della zona, allertata dagli strani movimenti nell’abitazione vicina e dal rumore di vetri infranti, ha chiesto l’immediato intervento dei militari dell’Arma. L’uomo è stato fermato ed i proprietari di casa sono stati avvertiti del danno subito alle vetrate. Al termine delle operazioni il tunisino è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’A.G. iblea, in attesa di giudizio, agli arresti domiciliari.
Le indicazioni dell’Arma dei Carabinieri per evitare i furti in abitazione vengono ribadite nel senso di vigilare a vicenda sulle abitazioni e di informare le Stazioni e i Comandi dell’Arma tramite telefonata e segnalazione al numero di emergenza 112. Inoltre sono molto utili i sistemi di allarme e videosorveglianza collegati alle centrali operative a titolo completamente gratuito, che si possono attivare con una semplice comunicazione ai Comandi Arma da presentare presso le Stazioni Carabinieri.