Pallamano: successo all’esordio dell’Agriblu Scicli, l’obiettivo è la serie A2

Il gruppo è stato trascinato dai nazionali Aragona e Manno. I tecnici Accardo e Tilotta: "Bisogna ancora crescere; peccato per aver giocato a porte chiuse"

-Pubblicità-

Agriblu Scicli: Iacono, Lo Re, Ammatuna 2, Aprile, Magnifico 1, Parisi 5, Aragona 8, Lima 6, Manno 8, Causarano S., Piscopo 5, Ciavorella, Causarano Marco 1. Allenatori: Accardo e Tilotta.
Aretusa: Mincella, Sardo, Terranova, Ragusa 5, Greco 2, Attardo 3, Giuffrida 1, Santoro L 6, Rizza 6, Accolla 5, Di Paola, Sortino 3, Santoro M. All. Rudilosso

SCICLI – E’ iniziato il campionato Regionale di serie B. I ragazzi del duo Accardo-Tilotta sono stati implacabili contro la Pallamano Aretusa dopo qualche difficoltà iniziale. Trascinatori di un gruppo forte sono stati i due nazionali Alessandro Aragona e Giovanni Manno. Il risultato finale è stato di 36 a 31 (primo tempo 17 a 11). Migliori realizzatori per l’Agriblu sono stati Manno e Aragona entrambi con 8 reti. Gli sciclitani hanno sempre avuto sotto controllo la gara. Ieri era assente il forte Roberto Gulino uno degli acquisti dello scorso anno. Una particolare menzione merita il sempre verde ‘portierone’ Franco Iacono (la belva) quasi 50 anni e sempre pronto a parare le bordate che gli arrivano. Soddisfatto il presidente Enrico Parisi per la vittoria ottenuta contro una buona squadra, molto giovane e mai domita. “Peccato per l’assenza del pubblico, siamo stati costretti a giocare a porte chiuse. Occorre che l’impianto sia reso agibile in ogni sua parte”. Nella seconda giornata l’Agriblu Scicliscicli riposa. Poi ci sarà la sosta per le finali di Coppa Sicilia di Beach Handball in programma il 28 ottobre a Catania  a cui prenderà parte anche la la squadra sciclitana. A fine gara SVN ha realizzato le interviste con alcuni protagonisti.