Scicli, maltempo: si fa la conta dei danni

Per l’intera notte tenuti sotto controllo gli argini dei torrenti

Nella foto quartiere Cannamara a Donnalucata
-Pubblicità-

SCICLI – Il giorno dopo il maltempo che ha colpito anche il territorio di Scicli si fa la conta dei danni provocati dalle forti precipitazioni. Ieri sera l’ufficio di protezione civile del Comune di Scicli ha attivato il presidio Coc per verificare l’evolversi della situazione su tutti i fronti: viabilità, danni a strutture pubbliche e civili abitazioni, altezza delle acque meteoriche rispetto agli argini dei torrenti.

Nella foto la piena del torrente Modica-Scicli

Nessuna indicazione è emersa, anche in ragione delle previsioni di stamani, che indicavano una sostanziale schiarita, circa la necessità di chiudere le scuole. Stamani, presso il Municipio, riunione dell’amministrazione comunale con i tecnici del Dipartimento regionale di protezione civile per la stima dei danni e la calendarizzazione degli interventi urgenti di ripristino. “Durante le prime ore della serata e sino alle prime luci dell’alba– informa una nota del Comune-, diverse squadre comunali coordinate dalla Comandante della Polizia Municipale, Marina Sgarlata, dal responsabile della Protezione Civile, Andrea Pisani e dall’Assessore Lino Carpino hanno tenuto sotto controllo l’evolversi dell’evento calamitoso, mettendo in sicurezza decine di arterie stradali, effettuando il recupero di decine di automobilisti in panne, coordinando gli interventi dei volontari della Protezione Civile intenti ad aiutare la popolazione, tenendo sotto controllo gli alvei dei torrenti, garantendo la continuità funzionale dei pozzi per l’approvvigionamento idrico e del sistema fognario. Durante la nottata, il Comune si è avvalso anche dell’ausilio delle squadre dei VV.FF. di Ragusa, dell’ENEL e volontari della Protezione Civile di altri Comuni. Nelle prime ore della mattinata, sono entrati in campo i mezzi comunali che hanno iniziato a sgombrare le arterie stradali dai detriti. In tarda mattinata -conclude la nota del Comune- si è redatto l’elenco dei danni, immediatamente consegnato ai vertici della Protezione Civile Regionale, durante il corso della giornata si sta continuando a pianificare l’elenco degli interventi che, vista la notevole estensione dei danni, proseguiranno alacremente per il resto della settimana, al fine di ristabilire la normalità ed il decoro nell’intero territorio comunale”.