Il sindaco Giannone lavora per ricostruire la casa del centrosinistra. Ci riuscirà?

Al termine del confronto il sindaco Giannone commenta: “Auspico che il percorso avviato continui con celerità”. Prossimo tavolo di lavoro venerdì 22 febbraio

-Pubblicità-

SCICLI – Il sindaco Enzo Giannone cerca una maggioranza in Consiglio comunale che non ha. L’obiettivo è di governare la città con più forza per dare risposte ‘importanti’ alle istanze del territorio. In Consiglio comunale c’è perfetto equilibrio 8 consiglieri a sostegno del Sindaco e 8 di opposizione.

Nella foto i consiglieri di Scicli Bene Comune Bruno Mirabella e Resi iurato

Col ritorno dei consiglieri di ‘Scicli Bene Comune’ Resi Iurato e Bruno Mirabella si ristabilirebbe la ‘maggioranza’. Ecco spiegata l’apertura del capo dell’amministrazione comunale all’ex alleato SBC e al Partito democratico (in Consiglio ha un rappresentante) per ricostruire un centrosinistra forte in città.

Nella foto il consigliere comunale Claudio Caruso

Per il momento nulla di certo. L’altra sera si è tenuta la prima di una serie di riunioni volute dal sindaco Enzo Giannone. E’ stato un incontro che lo stesso Giannone ha definito “positivo e costruttivo”. Erano presenti, oltre al Sindaco, alla Giunta e al Presidente del Consiglio comunale, ampie delegazioni di Start Scicli, Scicli Bene Comune, Città Aperta, Partito Democratico, CittàItalia, Lista Giannone Sindaco, Articolo 1 e Cittadini per Scicli. Il confronto ha spaziato su diversi temi, anche di carattere politico generale. “E’ stato un confronto, franco e aperto –dice il primo cittadino Enzo Giannone- che ha spaziato su diversi temi, anche di carattere politico generale. La mia intenzione era e resta quella della ripresa di un forte percorso politico unitario delle varie anime, dopo una diaspora che dura ormai da tanti anni”. SBC ha sottolineato la necessità di riempire di contenuti il percorso politico dell’area, portando avanti azioni di governo della città, significative e condivise, che si concretizzino come attuazione del programma politico del Sindaco e delle forze che lo hanno sostenuto nelle elezioni. “Voglio ringraziare –conclude il sindaco Giannone- i tanti che hanno partecipato al confronto di ieri sera. Auspico che il percorso avviato continui con celerità e confido che i gruppi dirigenti di movimenti e partiti possano farsene interpreti. Certamente non farò mancare il mio apporto politico in tal senso ma continuo a svolgere primariamente il mio ruolo amministrativo, assolvendo, con immutata serenità e impegno, alla delicata funzione che la comunità ha attribuito a me, alla giunta, ai consiglieri comunali e alle forze politiche della coalizione che hanno dato vita a fine 2016 al progetto di civismo democratico che ha la responsabilità del governo della città”. La prossima riunione si terrà venerdì prossimo.