Scicli: il centrosinistra costituisce il ‘Tavolo Permanente delle Forze Progressiste’

Martedì sera riunitisi in assemblea il Partito democratico, Scicli Bene Comune, Articolo 1 e il Partito Socialista

-Pubblicità-

SCICLI – “Il centrosinistra è aperto a tutti coloro che vi si riconoscono”. E’ quanto dichiarato a fine lavori dai partecipanti all’assemblea che ha riunito, martedì sera, le forze progressiste locali. A sedere al confronto i rappresentanti del Partito Democratico (presente con la segreteria al completo e il consigliere Claudio Caruso), Scicli Bene Comune (Luigi Cicero, Resi Iurato, Bruno Mirabella), Articolo 1 (Gianpaolo Aquilino, Emilia Arrabito, Gaetano Celestre, Cettino Restivo) e del Partito Socialista (Armando Fiorilla, Gianfranco Agnello, Francesco Riccotti, Guglielmo Carbone).
I partecipanti all’assemblea, oltre a discutere sulla questione politica, locale e nazionale, hanno deciso di costituire ilTavolo Permanente delle Forze Progressiste’. “Vogliamo continuare a ragionare insieme e produrre –affermano in una nota congiunta Pd, SBC, Articolo 1 e Partito Socialista- idee operative da condividere con la città e con l’amministrazione. Abbiamo poi concordato –si legge nella nota- in un clima unanime e propositivo, di aprire questo percorso condiviso ai cittadini, alla società civile, alle associazioni, ai rappresentanti istituzionali e a tutti coloro che vorranno farne parte. Quindi nessuna preclusione, né personale né preconcetta, nei confronti di nessuno”. Intanto le forze progressiste componenti del neo tavolo permanente annunciano che torneranno a riunirsi nelle prossime settimane con l’intento di iniziare a produrre idee e progetti in modo tale da “riallacciare un dialogo costante con la base e con la città, necessario –conclude la nota- per ritornare ad essere una comunità ampia e inclusiva di uomini e donne in cammino verso il cambiamento, al fine di scongiurare derive populiste, reazionarie e di destra”.