Scicli: presunta “invasione” di topi in città, si muove l’opposizione consiliare

Presentata un’interrogazione urgente al sindaco di Scicli Giannone, al presidente del consiglio Demaio e all’assesore Carpino

-Pubblicità-

SCICLI – Nelle ultime ore in città sta prendendo sempre più consistenza la voce secondo la quale il centro storico di Scicli sarebbe “invaso” da topi. Al momento non si registra nulla di eclatante ma l’opposizione consiliare si è già mossa. E’ stata presentata dai consiglieri comunali di opposizione (Bruno Mirabella, Concetta Morana, Marianna Buscema, Resi Iurato, Rita Trovato, Enzo Giannone e Mario Marino), un’interrogazione urgente con oggetto “disinfestazione da zanzare e derattizzazione, indirizzata al sindaco di Scicli, Enzo Giannone, al presidente del Consiglio comunale, Danilo Demaio e all’assessore Lino Carpino. I consiglieri firmatari dell’interrogazione rilevano che “nei quartieri del centro storico –si legge nel documento- i cittadini continuano a segnalare la presenza di ratti, in particolare in via Gesù, via Alberto Mario, via Marconi, corso Mazzini, via Penna, via Santa Maria La Nova e via Dolomiti. Stessa problematica sussiste in tutte le borgate del Comune”. I consiglieri spingono affinchè si possa trovare una celere soluzione per una problematica che “rappresenta un concreto pericolo per la salute pubblica. Abbiamo chiesto date certe all’Amministrazione – chiude l’interrogazione- avere una derattizzazione ma non ne abbiamo avute. Solo una risposta vaga che, ci viene detto, verrà data a breve per iscritto… ai posteri l’ardua sentenza!”.