Muore Bartolo Guccione, presidente dello Scicli calcio degli anni d’oro

Per oltre 25 anni aveva guidato la società cremisi, protagonista in serie D. Con lui l'U.P. Scicli sfiorò la serie C

1217
Nella foto Bartolo Guccione
-Pubblicità-

SCICLI – E’ morto nel pomeriggio, intorno alle ore 17.00, nel reparto di Lungodegenza dell’ospedale Busacca di Scicli, all’età di 79 anni, il dottor Bartolo Guccione, farmacista, storico presidente dello Scicli calcio. Era stato ricoverato per circa dieci giorni nel reparto di Medicina dell’ospedale ‘Maggiore’ di Modica. Proprio oggi era stato trasferito al nosocomio di Scicli. Aveva dedicato una vita al calcio. Era stato presidente della società cremisi dal 1972 al 1998. Ha dato tutto per il calcio sciclitano. L’U.P. Scicli con lui fu protagonista in serie D per quasi 15 anni. In una stagione si classificò al secondo posto sfiorando la promozione in serie C. Personaggio molto schivo e generoso rifiutava i riflettori. Fu un presidente passionale che andava in panchina a soffrire con tutta la squadra. La domenica era lui che guidava il pullman della squadra quando era impegnata in trasferta. Tanti i giovani talenti siciliani che scopri e valorizzò nel suo Scicli.La salma arriverà nell’abitazione di corso Garibaldi domani mattina dove sarà allestita la camera ardente. Bartolo Guccione lascia la moglie e due figli.