Scicli, incidente sul lavoro: netturbino rischia l’amputazione di un braccio

E’ successo stamattina poco prima delle ore 11 in contrada Zagarone

1753
-Pubblicità-

SCICLI – Incidente sul lavoro stamattina, poco prima delle ore 11, in contrada Zagarone, nell’area di stoccaggio provvisoria di rifiuti. Un operaio della nettezza urbana è rimasto vittima di un grave incidente sul lavoro. L’uomo, A.B. di 42 anni di Scicli, per cause in corso di accertamento, è rimasto ferito in modo grave ad un braccio. I medici hanno diagnosticato tre punti di ferita all’arto. Sono stati i suoi stessi colleghi di lavoro a chiedere l’intervento sul posto di un’ambulanza del 118 per prestare le prime cure. La zona dove si è verificato l’incidente era particolarmente affollata di gente per la Fiera mercato del martedì. Una volta a bordo dell’ambulanza il medico, ancora prima di portare il ferito al pronto soccorso dell’ospedale ‘Maggiore’ di Modica, ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso. Caricato a bordo dell’elisoccorso il ferito è stato subito trasferito al Trauma Center dell’ospedale Garibaldi di Catania. L’uomo rischia l’amputazione del braccio, all’altezza dell’avambraccio. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno avviato le indagini per stabilire le cause dell’incidente sul lavoro e, se ci sono, eventuali responsabilità.