Sicurezza operatori ecologici: la delegazione della Cgil incontra il sindaco Giannone

“La Cgil non arretrerà sul rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori del cantiere di Scicli”

-Pubblicità-

SCICLI – La CGIL con Peppe Scifo, segretario generale della CGIL di Ragusa, Aldo Mattisi, Salvatore Tavolino, segretari provinciali della CGIL di Ragusa, Nunzio Fernandez, segretario generale della F.P. CGIL di Ragusa e Graziana Stracquadanio, segretaria della CDL i Scicli e una delegazione di lavoratori del cantieri di Scicli, hanno incontrato a palazzo di città, il sindaco Enzo Giannone sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro, a seguito del grave infortunio di cui è rimasto vittima un operatore ecologico della Ditta Puccia. La delegazione della CGIL ha chiesto, in modo fermo e preciso, un cambio di passo rispetto a come l’amministrazione comunale ha sino a oggi vigilato sul rispetto, da parte della ditta appaltatrice, di tutti i punti del contratto compresa la garanzia della tutela dei diritti dei lavoratori. “Il Sindaco, da parte sua -commenta la delegazione sindacale della CGIL- a fine incontro, ha assunto tutti gli impegni, per questo siamo soddisfatti delle rassicurazioni. La CGIL non arretrerà sul rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori del cantiere di Scicli”.