Scicli, raccolta rifiuti: cessato il rapporto contrattuale con la ditta Puccia

Dal prossimo lunedì 16 settembre pronta a subentrare la “Tech Servizi srl” che opererà per 30 giorni

231
-Pubblicità-

SCICLI – Il Comune di Scicli ha proceduto stamani, con propria determina n.284, alla revoca dell’aggiudicazione e conseguente risoluzione dell’instaurato rapporto negoziale con la ditta Puccia. Ad essa era stato affidato il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, R.D. porta a porta nel centro abitato di Scicli e del quartiere Jungi ed altri servizi di igiene pubblica per la durata di 18 mesi. Al fine di garantire continuità alla raccolta rifiuti e alla pulizia in città, il sindaco Enzo Giannone ha dato disposizione (con propria ordinanza n.272 firmata nella data odierna) alla ditta “Puccia” di proseguire nell’espletamento del servizio, nonostante la risoluzione del contratto, fino alla prossima domenica 15 settembre. A partire, invece, da lunedì 16 settembre alla ditta Puccia subentrerà la Tech Servizi srl (ordinanza sindacale n.273 firmata dal Sindaco in data odierna) che opererà per un periodo di trenta giorni. A determinare la cessazione del rapporto contrattuale tra il Comune e la ditta Puccia ci sarebbero una serie di inadempienze contrattuali, come anticipato giorni fa, nell’ultimo Consiglio comunale, dal sindaco Enzo Giannone. A riguardo vi proponiamo l’estratto dell’intervento in aula consiliare del primo cittadino.