Ex fornace Penna: storia infinita, qualcosa torna a muoversi

Approvata mozione d’indirizzo della Consigliera Concetta Morana che impegna Sindaco e Giunta ad avviare l’iter per l’acquisizione al patrimonio pubblico della Fornace Penna ed aree limitrofe

-Pubblicità-

SCICLI – Qualcosa si muove per l’ex fornace Penna di Sampieri. Ieri sera in Consiglio comunale è stata approvata una mozione di indirizzo, presentata dalla consigliera del M5S Concetta Morana, che impegna il Sindaco e la giunta ad avviare l’iter per l’acquisizione al patrimonio pubblico della Fornace Penna ed aree limitrofe. Soddisfazione è stata espressa dalla consigliera Morana e dalla parlamentare regionale Stefania Campo.

Nella foto il deputato regionale Stefania Campo

Una volta acquisita la Fornace di Punta Pisciotto nelle disponibilità dell’ente pubblico, sarà più facile poter finanziare –ha detto Campo- la messa in sicurezza e la riqualificazione del bene, da troppi anni abbandonato a sé stesso”. Quale sarà il prossimo passo?Attivare a Scicli una ‘cabina di regia’ -aggiunge la consigliera Concetta Morana- alla presenza del governatore Musumeci e del ministro ai Beni culturali. Il Comune di Scicli ha bisogno di impegni concreti da parte di tutti per evitare che dopo l’acquisizione del bene lo stesso resti una cattedrale nel deserto”.