Scicli: in campo i paladini di Giorgio Vindigni ed Enzo Giannone

Non si placano le polemiche tra “Cittadini per Scicli” e StartScicli

-Pubblicità-

SCICLI – Non solo in aula, lo scontro tra “Cittadini per Scicli” e StartScicli prosegue fuori dal palazzo a suon di comunicati stampa. Motivo del contendere l’abbandono del movimento, che fa capo a Vindigni, della coalizione del Sindaco. L’impressione è che le parti vogliono avere l’ultima parola sul divorzio consumatosi fra l’ex assessore al Bilancio e il Sindaco. Ai cittadini interessa soprattutto l’azione amministrativa. Sulla diatriba abbiamo sentito il coordinatore di “Cittadini per Scicli” Teo Gentile e il presidente di Start Scicli Emanuele Scala, veri e propri paladini di Vindigni e Giannone.