Il duo La Cagnina-di Paola parte alla conquista dei campionati italiani di tennis

Le due atlete del Tennis Club Scicli saranno impegnate questo fine settimana a Carpi

Nella foto da sx: Noemi La Cagnina e Giada di Paola
-Pubblicità-

TENNIS – Unica realtà del sud Italia a prendere parte al torneo, il Tennis Club Scicli è pronto a giocarsi lo scudetto ai campionati italiani under 14 a squadre. Lo farà questo weekend a Carpi, in provincia di Modena, puntando tutto sul talento delle sue giovanissime tenniste Noemi La Cagnina e Giada di Paola. Il duo La Cagnina-di Paola non vede l’ora di confrontarsi con le altre sette squadre in gara (Torres Tennis (SS), CT Cagliari, CT Villa Carpena (FC), FC Pistoia, Junior Tennis Milano, Mongodi Tennis (BG), CT Plebiscito (PD)) con l’intento di portare a casa un risultato positivo. Intanto ieri sera il Tennis Club Scicli si è riunito in assemblea per fare il punto sulle attività svolte e sui programmi da realizzare, cogliendo anche l’occasione di augurare un grosso in bocca a lupo alle tenniste Noemi La Cagnina e Giada di Paola.

Nel corso dell’incontro –dichiara il presidente del Tennis Club Scicli Daniele Occhipintisono state presentate le squadre che saranno impegnate nei campionati di serie C, sia maschile che femminile, per la prossima stagione agonistica. Numerosi i soci presenti che sono intervenuti arricchendo il dibattito. Si è infine presentato il progetto di ristrutturazione del complesso sportivo che attualmente ospita il circolo e anche in questo caso notevoli gli apprezzamenti e i contributi arrivati da più parti per cercare di realizzare un sogno che sta molto a cuore non solo agli atleti ma anche alla dirigenza. Nei prossimi giorni -continua Occhipinti- il progetto verrà completato per poter poi successivamente essere presentato al Comune per una sua approvazione. Si può dire che da quando è partita questa nuova fase di gestione della struttura, si sta faticando non poco per cercare di realizzare una gradevole location in cui non solo, i nostri giovani ma anche tutti i soci possano trascorre delle ore a base di sport e sano divertimento”.