Scicli, il maltempo colpisce la fascia costiera, allagamenti e smottamenti

Sui luoghi colpiti dalle forti piogge il sindaco Enzo Giannone e l'assessore Ignazio Fiorilla

-Pubblicità-

SCICLI – Il maltempo che si è abbattuto in provincia di Ragusa nel pomeriggio, non ha risparmiato il territorio di Scicli. La fascia costiera è stata interessata da allagamenti. Colpite soprattutto le strade urbane e extraurbane. Diversi gli interventi dei Vigili del Fuoco nella zona di Donnalucata e Cava d’Aliga. La Protezione Civile, la Polizia Locale, e gli uffici comunali, sotto direttive del sindaco Enzo Giannone e dell’assessore Ignazio Fiorilla, sono intervenuti in contrada Cancellieri, a monte di Playa Grande, dove una strada era rimasta ostruita.

Gli operai del Comune sono intervenuti anche in contrada Spinazzella, sempre a monte di Playa Grande. Alcuni rifiuti ingombranti avevano occupato la sede stradale in via Valdo a Cava d’Aliga e in via Guttuso, a Punta Corvo. Rimossi i massi stradali in via Ispica, nella parte bassa di via Guadagna. Rimessa in funzione la pompa di sollevamento idrico a Donnalucata, contrada Dammusi. A Donnalucata in via Archimede (angolo via Lentini)    presenza di una pozzanghera di grandi dimensioni, rischio aquaplaning. A seguito alle violente precipitazioni di queste ore, l’unità di crisi istituita dal Comune di Scicli è sui luoghi maggiormente interessati dai danni del maltempo.

Sui luoghi anche il sindaco Giannone, l’assessore Fiorilla, l’ing. Pisani, dell’Utc comunali. Sarà chiusa la strada che collega la via Valverde al cimitero, vista la possibile piena del torrente Modica-Scicli. Si raccomanda agli automobilisti di non lasciare le auto in sosta in prossimità del torrente Modica-Scicli.