Pallamano: lo Scicli Sport Club travolge il Messina

Gli sciclitani confermano il loro primato in classifica

68
-Pubblicità-

MESSINA 24

SCICLI SPORT CLUB 38

Messina: Catalin N. – Pispisa G. – Russo S. – Abbate V. (1) – Susa A. – Cardulla E. (1) – Costarella F. (5) – De Domenico P. (3) – De Salvo E. (3) – De Salvo D. – Duca M. (3) – Freni G. (3) – Gentile Patti G. (5) – La Rocca F. (4) – Mirotta M. – Munda M. (5). All.: Lionela Barcanescu.

Scicli Sport Club: Passarello G. – Ciavorella L. – Occhipinti G. – Martino A. (8) – Oddo L. (6) – Magnifico A. (4) – Ammatuna L. (2) – Grimaldi G. (4) – Larice S. (5) – Incatasciato N. – Parisi Assenza E. – Causarano S. (1) – Tabaku F. – Gulino R. (7) – Ciavorella G. (1) – Dudijia T. All.: Agostino Tilotta.

Arbitri: Vito Cardaci di Regalbuto e Filippo Tilaro di Enna.

Ammoniti: Costarella (Messina) – Grimaldi, Martino e Oddo (Scicli).

PALLAMANO – Lo Scicli Sport Club fa tre su tre e conferma il suo primato in classifica. Terzo successo di fila messo a segno dai biancoazzurri reduci dalla perentoria vittoria in trasferta ottenuta ai danni dell’ostico Messina. I ragazzi di mister Agostino Tilotta sono stati autori di un’ottima prestazione contro un avversario non facile da affrontare. Tra le note positive della trasferta messinese c’è da registrare la più che buona prova da parte dei giovani biancoazzurri del gruppo under 15/17/19 che sono stati impiegati nella parte finale del match. Il commento della gara.

Nella foto (da sx) il portiere Passarello e Gulino

E’ lo Scicli Sport Club a sbloccare il risultato con il suo capitano Gulino. Passano quaranta secondi e arriva il pareggio del Messina. Cinque minuti di gioco e a prevalere in campo è l’equilibrio con le due squadre attente a non sbilanciarsi troppo (4 a 4). Il Messina trova la rete del vantaggio provvisorio, innescando, al contempo, la reazione degli ospiti che cominciano ad aumentare i ritmi del loro gioco. Nelle fila biancoazzurre sale in cattedra il terzino Oddo che con le sue tre reti consecutive porta di nuovo avanti lo Scicli (5 a 7). Da lì a poco la gara comincerà ad assumere una direzione ben precisa. Il Messina spreca due calci di rigore e viene punito dallo Scicli con altre tre reti, realizzate da Martino e Larice (5 a 10). I tentativi dei locali di ridurre il passivo sfumano di fronte alla ben organizzata retroguardia biancoazzurra brava a respingere gli attacchi. Lo Scicli comincia a premere sull’acceleratore intenzionato a chiudere i conti già nella prima frazione di gioco. Il primo tempo si chiude con gli sciclitani avanti sul punteggio di 10 a 19. Inizia il secondo tempo. Nei primi quattro minuti della ripresa i padroni di casa provano a risalire la china. Gli ospiti non si fanno intimorire dal fievole tentativo di recupero degli avversari e piazzano un break di sei reti consecutive, chiudendo con largo anticipo i conti, con il parziale che, dopo appena undici minuti, è già sul 13-27. Lo Scicli Sport Club non si accontenta di amministrare il già ampio vantaggio accumulato e allunga ulteriormente sugli avversari (19-35). L’andamento della gara consente al tecnico biancoazzurro Tilotta di dare spazio ai giovani dell’under 15/17/19 che ben figurano in campo, riuscendo a mantenere sostanzialmente le reti di vantaggio. La gara termina sul risultato di 24 a 38. Archiviata la trasferta di Messina, lo Scicli Sport Club ora è atteso, sabato 9 novembre al geodetico di Jungiore 19, dal big match contro l’Aretusa.