Scicli: “Si intitoli uno spazio pubblico ai Caduti di Nassiriya”

La proposta del movimento Forza Italia Giovani

-Pubblicità-

SCICLI – In occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, abbiamo sentito forte la necessità di ricordare, nel nostro piccolo, i militari che hanno reso e rendono servizio all’Italia, in Patria o all’estero. Militari che, proprio cent’anni fa, hanno condotto l’Italia alla vittoria durante il primo conflitto mondiale. Essi, sia sotto la bandiera del Regno d’Italia che della Repubblica, hanno difeso i confini nazionali, tutelato l’ordine pubblico, garantito la stabilità nelle aree di crisi internazionali e protetto noi tutti dalle minacce interne ed esterne. Chiunque di noi vede nella divisa una presenza fisica dello Stato, una vera e propria articolazione dello stesso. Forza Italia Giovani Scicli ritiene più che giusto procedere con un riconoscimento formale, attraverso una mozione consiliare, che attesti la vicinanza e la riconoscenza del nostro Comune ai militari caduti, in Patria o all’estero, per difendere la nostra libertà, i nostri principi democratici ed il nostro stile di vita. Militari caduti per difendere il sacro suolo italico. Non solo, il Consiglio Comunale, tramite mozione, o la Giunta, attraverso una delibera senza passare dal Consiglio, potrebbero attestare tale vicinanza tramite l’individuazione di uno spazio pubblico, ad esempio la Piazza sopra il parcheggio di Via Badiula, da intitolare ai Caduti di Nassiriya. Carabinieri e soldati che sono stati trucidati nel 2003 da un attacco suicida con un camion-bomba lanciato a forte velocità contro la Caserma “Maestrale”, generando una violentissima esplosione che ha distrutto la base italiana ed ucciso 19 italiani e 9 iracheni. Dai caduti in battaglia lungo la linea del Piave ai Carabinieri uccisi a Nassiriya, è nostro dovere, come sciclitani ed italiani, onorare i nostri militari.

Forza Italia Giovani Scicli