Basket: l’under 18 della “F. Ciavorella” si appresta a debuttare in campionato

Nel girone insieme ai biancoazzurri inserite altre squadre delle province di Ragusa, Agrigento e Caltanissetta

-Pubblicità-

BASKET – Scalpitano i ragazzi della formazione under 18 della “Fernando Ciavorella” impazienti di debuttare nel campionato regionale silver di categoria. Tra meno di quarantotto ore (giovedì 7 ottobre) i giovani biancoazzurri saranno protagonisti al “Palaempedocle R. Moncada” di Porto Empedocle dove affronteranno i coetanei della S.S.D. Fortitudo. I giovani cestisti di Scicli, allenati dai tecnici Santo e Alberto Carestia, saranno attesi da un torneo impegnativo che si articola in due gironi di nove giornate ciascuno che terminerà nel marzo 2020. Durante il campionato l’U18 della Ciavorella sarà chiamata ad affrontare, nella fase regionale all’italiana, le altre compagini inserite nello stesso girone: A.S. Dil. Airam di Caltanissetta, A.Dil. Polisportiva Vigor di S. Croce, A. Dil. Olympia Basket Comiso, ASD Azzurra Basket Pozzallo, sb Basket School di Gela, S.S.D. Fortitudo srl di Agrigento. Fiduciosi i tecnici Carestia in vista del debutto in campionato dei loro ragazzi.

Nella foto (da sx) i tecnici Alberto e Santo Carestia

Siamo sicuri –affermano i tecnici Carestia- che i nostri ragazzi affronteranno la gara di esordio con la giusta tensione agonistica e con la consapevolezza di possedere i numeri per disputare un buon campionato. La gara amichevole disputata, mercoledì 30 ottobre, contro la Vigor Santa Croce ha messo in luce un buon livello di gioco del gruppo. Ciò fa ben sperare per un campionato di buona classifica anche se, per non incorrere in brutte sorprese –concludono i tecnici Carestia- è bene mantenere alta la tensione agonistica”.

La formazione under 18 della Fernando Ciavorella è composta da: Giovanni Calabrese, Coni Dervishi, Gabriele Guarino, Gioele La Rocca, Salvatore Lorefice, Luca Lumiera, Bartolomeo Marino, Simone Merli, Angelo Piccione, Antonio Rizza, Federico Spadaro, Nicola Timperanza e Jacopo Vaccaro.