Scicli: il basket femminile protagonista al memorial “Rosario Battaglia”

Una novità per la manifestazione sportiva organizzata dalla “F. Ciavorella”

Nella foto la formazione femminile della Usd Fernando Ciavorella
-Pubblicità-

BASKET – Il basket femminile si appresta a debuttare quest’anno nel memorial “Rosario Battaglia”,la manifestazione sportiva promossa dalla Usd “Fernando Ciavorella” e in programma venerdì 27 dicembre, a partire dalle ore 16, al geodetico di Jungi. La storica società cestistica sciclitana ha deciso di aggiungere all’evento sportivo, dedicato al giovane atleta prematuramente scomparso, un torneo tutto al femminile. Per le giovani atlete della nuova formazione femminile della Ciavorella sarà l’occasione per debuttare ufficialmente, dopo il duro lavoro di palestra, in un torneo competitivo contro importanti formazioni femminili iblee. Ormai da anni il memorial “Rosario Battaglia” è diventato un appuntamento cardine all’interno del calendario della pallacanestro giovanile iblea. Durante la manifestazione sarà, infatti, consegnato l’Oscar del Basket Ibleo che premia il giovane atleta più promettente nella disciplina del basket per il 2019. Altri premi che saranno assegnati nel corso della manifestazione: il premio “Fernando Ciavorella” ed il Premio CSEN.

Nella foto (da sx) i tecnici Alberto e Santo Carestia

Entra nel vivo la stagione cestistica 2019-2020 promossa dalla Usd Fernando Ciavorella –dichiara Santo Carestia. Dopo l’avvio dei campionati giovanili under 18 e under 15, la dirigenza tutta è impegnata a preparare l’attività del mese di dicembre che vedrà l’avvio del torneo ‘F. Ciavorella’, giunto quest’anno alla sua X edizione ed il XIV Memorial “Rosario Battaglia”. “Questi due eventi –aggiunge Alberto Carestiafanno parte del programma sportivo che annualmente la dirigenza societaria affida al team tecnico per assicurare sia il compimento del programma didattico formativo sia per promuovere lo sport della pallacanestro sul territorio. Punti qualificanti delle due manifestazioni sono la diffusione dei principi di amicizia e di solidarietà all’interno dei gruppi e il rispetto del senso di eticità e del fair play sportivo dei giovani atleti sia durante gli allenamenti che nel corso dei confronti agonistici. La manifestazione del Memorial “Rosario Battaglia” –prosegue Alberto Carestia- diventa il momento clou dell’attività relazionale societaria perché consente attraverso la gara dell’All Star Game l’unità degli iscritti, vecchi e nuovi, che si confrontano nel nome del giovane atleta “Rosario”. Nel corso del mese di dicembre, come detto, -conclude Alberto Carestia- prenderà il via anche il torneo “Fernando Ciavorella” con più di 70 atleti, suddivisi in 6 formazioni, che si confronteranno in gare di andata e ritorno secondo la formula del girone all’italiana”.