L’Atletico Scicli (in dieci) soffre e perde contro la Virtus Ispica

Sul campo neutro di Rosolini - CAMPIONATO DI PROMOZIONE, 19^ giornata

288
Nella foto l'undici titolare dell'Atletico Scicli sceso in campo contro la Virtus Ispica
-Pubblicità-

VIRTUS ISPICA 3

ATLETICO SCICLI 0

Marcatori: pt 1’ Paternò, pt 44’ Adamo; st 43’ Implatini

Virtus Ispica: Incatasciato (1’ st Peluso), Gesuladi, Colombo (22’ pt Drago), Presti, La Cognata, Implatini, La China, Adamo (34’ st Bonaventura M.), Paternò, Milana (1’ st Cavallo). A disp.: Bonaventura F., Zocco, Filpi, Calabrese, Sirugo. All.: Saro Monaca.

Atletico Scicli: Cilmi, Voi, Grimaldi, Bongiardina, Arrabito (22’ st Donzella), Fidone Gi., Gjoci (38’ st Vindigni), Rizza (30’ st Militello, Gennuso, Gazzè (21’ st Padua), Spitale (4’ st Ruta). A disp.: Fidone Ga., Carbone, Santospagnuolo, Occhipinti. All.: Roberto Tasca.

Arbitro: Vincenzo Ricco di Siracusa

Note: espulsi Gennuso e Militello (Atletico Scicli); Cavallo (Virtus Ispica)

CALCIO – I gabbiani cadono sul campo del Rosolini contro la Virtus Ispica. Trasferta amara per l’undici del presidente Peppe Arrabito che subisce un pesante 3 a 0. La partita è stata giocata bene dagli sciclitani costretti a giocare in dieci uomini dal 35’ del primo tempo per una espulsione di Gennuso quando il risultato era sull’1 a 0. La rete dello svantaggio è arrivata al 1’ con Paternò; c’è stata subito la reazione dei gabbiani che falliscono un paio di ghiotte occasioni. Gli ispicesi raddoppiano nel finale del primo tempo con Adamo. Si va al riposo sul 2 a 0. Nella ripresa l’Atletico Scicli prova il tutto per tutto per recuperare il doppio svantaggio ma subisce all’88’ la terza rete ad opera di Implatini. Ci saranno le espulsioni di Militello per l’Atletico Scicli e di Cavallo per la Virtus Ispica.

Nella foto Roberto Tasca

Il risultato di 3 a 0 -spiega a SVN il tecnico Roberto Tasca- è per noi pesante; senza togliere merito agli avversari. La gara è stata certamente condizionata dall’espulsione di Gennuso, avvenuta al 35’ del primo tempo. Abbiamo cercato di recuperare lo svantaggio con buone occasioni create fino alla fine. Pazienza, avremo tempo e modo per rifarci”. L’Atletico Scicli ha appena un punto di margine sulla zona play out.

Prima del fischio di inizio della gara il capitano dell’Atletico Scicli, Giovanni Arrabito, ha deposto un mazzo di fiori sotto la foto che ricorda il portiere del Rosolini calcio, Antonio Malandrino. Il giovane calciatore è morto recentemente in un incidente stradale.