Sequestrati a Scicli dalla Guardia di Finanza oltre 130 mila articoli non sicuri

Erano privi delle indicazioni previste dalle normative vigenti

-Pubblicità-

SCICLI – Operazione della Guardia di finanza a Scicli contro il fenomeno illecito del commercio di prodotti “non sicuri”. Le fiamme gialle, in vista delle festività carnevalesche, hanno intensificato i controlli sul territorio. E’ in questa circostanza che i militari della Tenenza di Modica hanno individuato un esercizio commerciale, gestito da soggetto di nazionalità cinese, dove sono stati sottoposti a sequestro oltre 130 mila articoli ritenuti potenzialmente pericolosi per la salute dei fruitori, per un valore commerciale di circa 50 mila euro. I diversi prodotti, tra i quali anche articoli per la cura della persona, sono stati trovati privi delle indicazioni previste dalle normative vigenti, come le informazioni recanti la provenienza e il paese di origine, le istruzioni d’uso e le relative precauzioni. Gran parte della merce, inoltre, è stata trovata completamente priva di informazioni in lingua italiana. In particolare, le mascherine e i trucchi carnevaleschi sequestrati, destinati a bambini e adolescenti, sono risultati pericolosi in quanto non a norma rispetto alla composizione dei materiali, di qualità evidentemente scarsa, nonché riguardo al rischio di dispersione di frammenti o piccoli componenti, che, qualora ingeriti, possono causare soffocamento. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro amministrativo, il titolare dell’esercizio commerciale è stato segnalato alla Camera di Commercio ai sensi del Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005) ed ora rischia sanzioni fino a 25.000 euro.