Pallamano: lo Scicli Sport Club vince e riaggancia il secondo posto

Al geodetico di Jungi i biancoazzurri superano il Messana

76
-Pubblicità-

SCICLI SPORT CLUB 31

MESSANA 30

Scicli Sport Club: Occhipinti G. – Ciavorella L. – Grimaldi G. –  Oddo L. (3) – Magnifico A. (6) – Ammatuna L. (2) – Dudija T. – Iurato F. (3) – Incatasciato N. (1) – Parisi Assenza E. (1) – Causarano M. (4) –  Ciavorella G. – Carbone M. (3) – Martino A. (8). Allenatore: Agostino Tilotta.

Messana: Bucolo S. – Galuppo R. – Caracciolo A. (3) – Costa P. (6) – Gazia F. (8) – Rotuletti B. (1) – Sgro A. (6) – Pisani F. (4) – Grilletto D. (3) – Romeliotis S. (3). Allenatore: Antonio Barbera.

Arbitri: Alfonso Burgio di Agrigento e Luciano Manzella di Siracusa.

Ammoniti: Oddo, Iurato, Parisi e Tilotta (Scicli); Barbera, Costa e Sgro (Messana).

PALLAMANO – Nell’ultima giornata di ritorno del campionato regionale di serie B maschile lo Scicli Sport Club vince e riaggancia il secondo posto in classifica a pari merito con l’Aretusa. Al geodetico di Jungi i biancoazzurri conquistano un importante successo contro il fanalino di coda Messana. I peloritani si sono presentati a Scicli molto determinati, rendendo vita difficile ai padroni di casa. Lo Scicli Sport Club nel primo tempo schiera in campo una formazione inedita con una difesa a tutto campo, ma l’esperimento non riesce: troppa confusione e poca brillantezza tra le fila biancoazzurre. Viene fuori un primo tempo equilibrato con gli ospiti che si mostrano molto determinati. Sono loro ad aprire infatti le marcature della gara. Allo squillo del Messana gli sciclitani replicano con un break di quattro reti consecutive che porta il parziale sul 4-1. Le disattenzioni della difesa e la poca lucidità nella manovra di gioco dello Scicli Sport Club consentono ai messinesi di portarsi nuovamente in vantaggio sul +2 (5-7). Lo Scicli Sport Club comunque sembra avere una marcia in più. I biancoazzurri per due volte raggiungono il pareggio, prima con il pivot Causarano e poi con l’ala destra Carbone (8-8), per poi riportarsi di nuovo avanti sul +3, 12-9. Il Messana non ci sta e recupera il passivo. Il primo tempo si chiude in parità (16-16). Nella ripresa lo Scicli Sport Club torna ad uno schema difensivo più conforme a quelle che sono le proprie caratteristiche. I padroni di casa faticano a trovare la via della rete che arriva solamente dopo otto minuti con Iurato (17-18). Il momentaneo vantaggio da più forza ai messinesi che spingono sull’acceleratore. Ma lo Scicli Sport Club con le reti di Martino e Magnifico, più l’ingresso in campo di Parisi, riprende in mano la gara riportandosi sul +2, 31-29. La gara rimane in bilico fino nei minuti finali con il Messana che addirittura va vicino al pareggio. Il match si chiude con il punteggio di 31 a 30 per lo Scicli Sport Club. Adesso per i biancoazzurri è tempo di concentrarsi sulla Coppa Sicilia, in programma domenica 23 febbraio, dove proveranno a raggiungere la finalissima. I biancoazzurri dovranno però prima superare in semifinale l’Aretusa.