Scicli: denunciate 50 persone dai carabinieri, non mandavano i figli a scuola

L’attività dei militari dell’Arma è iniziata a seguito delle segnalazioni dei dirigenti degli istituti scolastici

-Pubblicità-

SCICLI – Contrasto alla dispersione scolastica dei carabinieri a Scicli. A dare inizio all’operazione dei militari della locale Tenenza sono stati i dirigenti degli istituti scolastici che hanno segnalato, a seguito delle ripetute assenze, i giovanissimi che non partecipavano, senza giustificato motivo, alle lezioni della scuola dell’obbligo. Le indagini dei carabinieri sono durate diverse settimane e hanno permesso di accertare che ben 25 nuclei familiari sia italiani che stranieri non hanno ottemperato all’obbligo di istruzione dei propri figli. Al termine dell’operazione i carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Ragusa per inosservanza dell’obbligo di istruzione dei minori i cinquanta soggetti maggiorenni.