Scicli, arrestato 24enne: tentò di rapinare in un’abitazione minacciando il proprietario con un coltello

Il fatto è accaduto lo scorso 9 novembre. Ieri è stata emessa l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari a carico del giovane

-Pubblicità-

SCICLI – E’ stato arrestato dai carabinieri della locale Tenenza Giuseppe Pisana, 24 anni di Scicli, accusato di tentata rapina aggravata in abitazione. L’indagine dei militari dell’Arma è iniziata dopo una denuncia fatta da un uomo sciclitano che aveva subito un tentativo di rapina da parte di un soggetto. Quest’ultimo, nella notte del 9 novembre scorso, stando a quanto riferiscono i carabinieri, si introdusse nell’abitazione col volto travisato da un casco e puntò un coltello alla gola del proprietario intimandolo di consegnarli tutti i suoi averi, minacciandolo di ucciderlo. Solo la pronta reazione della vittima, che si mise a urlare e uscì repentinamente di casa, evitò che la rapina venisse compiuta. I carabinieri, dopo aver acquisito e visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza, hanno tracciato un chiaro profilo del malvivente che è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. Successivamente i militari hanno rinvenuto a casa dell’uomo gli stessi abiti utilizzati per compiere il delitto e hanno sottoposto un fascicolo fotografico alla visione della vittima che ha riconosciuto sia l’autore che gli abiti indossati al momento dell’aggressione. L’indagine dei carabinieri di Scicli ha permesso di evidenziare gravi indizi di colpevolezza alla Procura della Repubblica di Ragusa che ha portato il Pubblico ministero a richiedere idonea misura cautelare. All’esito della richiesta il Giudice per le indagini preliminari, dott. Infarinato, ha emesso ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari che è stata eseguita nella giornata di ieri, come detto prima, a carico di Giuseppe Pisana, già arrestato nel marzo 2019 per furto in un’abitazione.