Scicli si prepara alla seconda “Giornata cittadina per la sicurezza stradale”

In programma la prossima domenica

Foto di repertorio
-Pubblicità-

SCICLI – Dallo scorso anno Scicli ha deciso di dedicare la prima domenica di marzo alla sicurezza stradale con una giornata cittadina che punta a sensibilizzare sul delicato argomento. La manifestazione, istituita dall’Amministrazione comunale su iniziativa dell’associazione “Giovani Vite da Amare nel ricordo di Dario Campo” e sostenuta dall’associazione “Scuola- Famiglia Q. Cataudella”, ruota anche attorno a un momento di ricordo dedicato alle giovani vittime della strada. All’organizzazione della manifestazione quest’anno hanno contribuito altre associazioni come Esplorambiente, “Divertiti Sicuramente” (collegata al Consorzio Revisioni Modica) e l’associazione gruppo Arché. La seconda “Giornata cittadina per la sicurezza stradale”, in programma la prossima domenica (1 marzo), si comporrà di diversi momenti. La manifestazione prenderà il via la mattina in Largo Gramsci (parte bassa piazza Italia) dove, davanti alla stele dedicata alle giovani vittime della strada, ci sarà una breve cerimonia dal titolo “Lasciamo un fiore ai nostri cari”. Al momento commemorativo è prevista la partecipazione del vice sindaco Caterina Riccotti che darà inizio e spiegherà il significato della Giornata. Seguirà poi al cine-teatro Italia il convegno sulla sicurezza stradale e sulla prevenzione dai rischi della strada. Tra i relatori, accanto ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il professore Tonino Solarino, noto psicologo ragusano e il dottor Orazio Palazzolo, dirigente del Ser.T di Ragusa, oltre al gruppo Archè. Nel pomeriggio, dalle ore 17 alle ore 19, sempre al teatro Italia, sarà la volta di uno spettacolo, realizzato dall’Atelier della Danza di Sonia Occhipinti, tratto da una storia vera e costruito con testi e scenografie originali e con al centro il tema della vita. Sul palco saranno protagonisti anche Giuseppe Cristofani, attore e regista, e la giovane allieva Federica Costanzo. Il coordinamento della manifestazione e la presentazione sarà a cura del giornalista Giuseppe Savà. Quest’anno in occasione della seconda “Giornata cittadina per la sicurezza stradale” è stato anche introdotto un concorso a premi dal titolo “Giovani in movimento”. Il progetto è rivolto a tutti i giovani di età compresa tra i 9 e i 35 anni. I lavori prodotti saranno esposti nel corso della manifestazione e i migliori saranno premiati. I premi sono stati messi a disposizione da Enti e associazioni, sensibili e attenti al tema della vita, vale a dire il Consorzio Revisioni Modica, l’Associazione Scuola –Famiglia, il Consorzio Autoscuole e l’Avis.

Nella foto Salvatore Campo“La Giornata Cittadina –spiega Salvatore Campo- ha un valore di rilievo riguardante la tutela della vita sulla stradaPer questo motivo la manifestazione intende coinvolgere tutti i componenti della società civile, a partire dalle scuole, dalle famiglie, per completarsi con le associazioni culturali e sportive. Quest’anno la ‘Giornata cittadina per la sicurezza stradale’ assume un peso maggiore e un significato ancora più rilevante dopo i tragici incidenti che si sono registrati sulle strade sciclitane nel 2019”.